E’ morto l’attore Carlo Alighiero, era nato a Ostra 94 anni fa

E’ morto l’attore Carlo Alighiero, era nato a Ostra 94 anni fa

ROMA – E’ morto, dopo una breve malattia, all’età di 94 anni, l’attore, doppiatore, regista e autore teatrale Carlo Alighiero.
Carlo Alighiero, nome d’arte di Carlo Animali, era nato il 2 febbraio 1927 ad Ostra, nelle Marche. Lascia la moglie Elena Cotta, attrice e doppiatrice – un amore lungo 70 anni – con cui ha attraversato la storia del teatro, della tv e del cinema.
I funerali si terranno martedì (14 settembre) a Roma, alle ore 11, a San Francesco a Ripa.
Carlo Alighiero ha svolto attività teatrale, cinematografica e televisiva. La sua voce rimane tuttora nella memoria del grande pubblico televisivo come voce narrante dello storico sceneggiato Odissea.
Dopo aver frequentato l’Accademia di belle arti di Brera a Milano, si iscrisse all’Università Bocconi e successivamente frequentò l’Accademia nazionale d’arte drammatica a Roma, dove ebbe come insegnanti, fra gli altri, Orazio Costa, Wanda Capodaglio, Sergio Tofano, Vittorio Gassmann e Silvio d’Amico.
Dal 1953 al 1964 fece parte della compagnia del Teatro Stabile di Padova, della Compagnia Vittorio Gassmann, con Anna Proclemer, della Compagnia dei Giovani (Giorgio De Lullo-Rossella Falk-Tino Buazzelli-Romolo Valli-Anna Maria Guarnieri), del Teatro Stabile di Trieste, del Teatro Convegno (Franco Volpi), del Teatro Stabile di Bari, (con Salvo Randone).
Nel 1970 formò una compagnia propria (compagnia Elena Cotta-Carlo Alighiero con Elsa Vazzoler, trasformata poi tre anni dopo in Cooperativa gruppo A.T.A. (Attori-tecnici-autori) con cui ha interpretato i maggiori classici del teatro. Nel 1985 la cooperativa rilevò la partecipazione di maggioranza relativa nella nascita del Teatro Manzoni di Roma, inaugurato nel gennaio 1986 con Arlecchino servitore di due padroni, per la regia dello stesso Alighiero.
Come autore teatrale scrisse Puccini e la luna, dedicato a Giacomo Puccini e alla sua Turandot, che interpretò e di cui curò la messinscena[1]. Fra gli altri suoi lavori come autore: La città del sole, testo tratto da Tommaso Campanella; Ballata di Tommaso Campanella, scritto con Mario Moretti; La commedia dell’arte e il teatro comico, da Carlo Goldoni.
Nel 2010 al Teatro Manzoni di Roma fu autore, interprete e regista della sceneggiata romana Attico con vista… vendesi, con Fabrizio Frizzi e Rita Forte e musiche di Enzo De Rosa.
In televisione apparve nella serie Tenente Sheridan, in due episodi de Le inchieste del commissario Maigret (La vecchia signora di Bayeux, del 1966 e Maigret sotto inchiesta, del 1968), nella serie televisiva degli anni settanta Qui squadra mobile. Interpretò poi alcuni sceneggiati, fra cui Una tragedia americana (1962), Lawrence d’Arabia (1969), E le stelle stanno a guardare (1971), Napoleone a Sant’Elena (1973) e fiction come Buio nella valle (1984) e Doppio segreto (1998).
Al debutto nel cinema recitò nel 1955 nel ruolo di Guildenstern a fianco di Memo Benassi e Vittorio Gassman in una versione cinematografica di Amleto, da Shakespeare. Partecipò in seguito a diverse pellicole di genere spaghetti western e b-movie polizieschi di produzione italiana.
Carlo Alighiero era sposato con l’attrice Elena Cotta, dalla quale ha avuto due figlie.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: