Negli asili nido e nei centri per l’infanzia di Senigallia è iniziato il nuovo anno educativo

Negli asili nido e nei centri per l’infanzia di Senigallia è iniziato il nuovo anno educativo

Hanno una capacità ricettiva di 198 bambini (182 gli iscritti). L’assessore ai Servizi alla persona e alle pari opportunità,  Cinzia Petetta, ha visitato le strutture, incontrando bambini, genitori ed educatori

SENIGALLIA – L’assessore ai Servizi alla persona e alle pari opportunità,  Cinzia Petetta ha visitato le strutture per l’infanzia (0-3 anni), incontrando bambini, genitori ed educatori e ha portato il saluto del sindaco Massimo Olivetti e dell’Amministrazione comunale.

Nel rivolgere a tutti l’augurio di un buon anno, ha sottolineato come per tanti bambini e famiglie sia l’inizio di una nuova avventura da vivere con intensità, fiducia e serenità.

“Anche se la situazione sanitaria non ci consente di sentirci  totalmente liberi – ha detto l’assessore Cinzia Petetta – possiamo immaginare una graduale ripresa della vita quotidiana che tanto manca soprattutto ai bambini, mettendo al centro dei nostri comportamenti senso di responsabilità e altruismo.

“Noi ci impegniamo a garantire il riconoscimento dei diritti dei più piccoli – ha poi aggiunto – dalla cura all’educazione, al gioco, perché è proprio attraverso l’attività ludica che i bambini crescono, sperimentano, socializzano, apprendono”.

Il nuovo anno educativo per molti bambini che frequentano le strutture (0-3 anni) del comune di Senigallia, è iniziato. Si tratta di sei servizi (tre asili nido e tre centri per l’infanzia) con una capacità ricettiva di 198 bambini e 182 iscritti.

Il Centro infanzia “Cavalluccio Marino” di Marzocca ospiterà anche i bambini del Centro Infanzia di Montignano “Le Favole” temporaneamente non agibile.

Tutto il personale ha lavorato in questi giorni per allestire ed organizzare gli spazi, al fine di assicurare ambienti e tempi di vita sereni ed idonei al benessere dei bambini e alla programmazione delle attività da svolgere durante l’anno educativo al fine offrire esperienze educative che favoriscano la crescita e lo sviluppo affettivo, motorio, cognitivo, sociale, di ogni bambino secondo le sue fasi di crescita.

Anche per quest’anno educativo appena iniziato, saranno investite risorse, da parte dell’Amministrazione comunale, nella formazione per l’aggiornamento costante del personale, una scelta determinante per garantire una azione educativa rispondente ai bisogni e alla crescita dei “piccoli studenti”.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: