“In un anno l’Amministrazione comunale ha lavorato a 360° su tutti i settori che riguardano Senigallia”

“In un anno l’Amministrazione comunale ha lavorato a 360° su tutti i settori che riguardano Senigallia”

Fratelli d’Italia risponde alle accuse mosse dal consigliere Campanile. “Appena insediata la Giunta ha dovuto mettere mano al Servizio Tributi in quanto ha trovato un “buco” di 34 milioni di euro”

SENIGALLIA – “Ci corre d’obbligo, come partito – si legge in una nota diffusa oggi pomeriggio da Fratelli d’Italia, unica forza politica di maggioranza, a Senigallia, che prende posizione ogni volta che la coalizione di centrodestra viene messa sotto accusa -, rispondere in maniera molto dettagliata alle ennesime accuse false del consigliere “gigione” Campanile; “gigione” perché è una persona che per soddisfare la propria eccessiva vanità cerca di guadagnarsi, ad ogni costo, l’ammirazione degli altri stravolgendo totalmente la realtà.

“Il “gigione” accusa l’Amministrazione di centrodestra di non avere una visione della città futura, e di annunciare solamente il presente senza indicare progetti, idee e orizzonti. Parla sapendo di mentire, perché gli basterebbe venire una volta agli incontri che il sindaco tiene, con cadenza bisettimanale, nelle frazioni e nei quartieri della città, per ascoltare cosa è stato fatto e cosa verrà fatto. Ci vediamo quindi costretti ad illustrare al “gigione” un lungo elenco di questioni fatte e da fare in modo da renderlo “istruito” e “consapevole” di come questa Amministrazione sta “rivoluzionando” Senigallia.

“Appena insediata la Giunta ha dovuto subito mettere mano al Servizio Tributi in quanto ha trovato un “buco” di 34 milioni di euro di tasse non entrate nelle casse nell’ultimo decennio, oltre ad un altro “buco” di 1 milione e mezzo di euro della TARI del 2020 per un assurdo errore di calcolo.

“Detto questo – aggiunge Fratelli d’Italia – informiamo il “gigione” che questa Amministrazione è stata capace, in un solo anno di governo, di far entrare ben 38 milioni e 275 mila euro di risorse intercettando bandi europei, statali e regionali così elencati nello specifico:

7,5 milioni e mezzo di euro per riqualificare Palazzo Gherardi e altre opere pubbliche;

7,5 milioni e mezzo di euro per l’Ospedale di Senigallia per il 2021;

Altri 7,5 milioni e mezzo di euro sempre per l’Ospedale per il 2022;

6,6 milioni di euro per la Fibra;

100 mila euro per l’installazione di impianti di ventilazione controllata e depurazione d’aria per le scuole Rodari e Puccini;

380 mila euro per l’escavo del fiume Misa, all’interno dell’area urbana, fin oltre Ponte Garibaldi per migliorare il deflusso a mare delle acque ed evitare le esondazioni;

3 milioni di euro per l’innalzamento degli argini del fiume a monte del centro abitato della città, che consentirà la piena messa in sicurezza di Senigallia;

Altri 130 mila euro per la manutenzione e la pulizia del fiume;

3 milioni di euro per la scuola Cesanella;

660 mila euro per riparare le due frane di Roncitelli;

35 mila euro per il progetto “Alici… nel Paese delle Meraviglie” che mira a favorire la diffusione e la conoscenza del prodotto ittico locale. Fatti, non parole!

“Nel frattempo – aggiunge Fratelli d’Italia –  l’Amministrazione ha lavorato a 360° su TUTTI i settori che riguardano la città. Sono stati tolti i Dirigenti in Comune mettendo le P.O., questo significa un grande risparmio economico oltre alla scelta di valorizzare i dipendenti interni.

L’intero comparto è stato diviso in 12 aree di lavoro, prima erano solamente 4, il che significa più velocità nel lavoro e meno burocrazia.

Sono stati istituiti, e a breve partiranno, i “Parcheggi Rosa”, che permetteranno alle donne in gravidanza e alle mamme con bambini fino ad un anno e mezzo, di parcheggiare gratuitamente su tutto il territorio comunale.

Sul Sociale sono stati confermati tutti gli interventi con possibilità di ampliarli, specialmente per il comparto disabilità.

E’ stato approvato da poco il “Regolamento delle Sponsorizzazioni” che permetterà a chiunque di “sponsorizzare” una rotatoria o un’area verde del territorio comunale.

“Governare significa anche progettare, quindi questa Amministrazione – secondo il partito di Giorgia Meloni – ha messo in cantiere una rivoluzione epocale per la città con questioni a breve e lungo periodo. Nei Lavori Pubblici si è data più attenzione ai collegamenti e alla sicurezza, quindi strade e scuole, oltre all’installazione, a breve, di 150/200 telecamere su tutto il territorio comunale, frazioni comprese. Al momento sono meno di 30 e ne funzionano si e no la metà, altra eredità della precedente Amministrazione.

“A gennaio partiranno i lavori di risanamento di Via Anita Garibaldi nel tratto compreso dalla rotatoria di via Capanna a via Mercantini, per un importo di oltre 3 milioni di euro, a seguire verranno poi fatti i tratti via Mercantini – Portone e Portone – Piazza Diaz.

Verranno costruite tre nuove rotatorie: al Brugnetto, prevista nel piano triennale dei Lavori Pubblici, a Borgo Catena e sull’Arceviese all’ingresso dell’area industriale.

E’ allo studio un piano per i parcheggi multipiano, oltre ad una gestione globale per tutti i posti auto a pagamento della città.

Saranno installati 17 dossi sulle strade di Senigallia per far diminuire le velocità delle auto laddove si sono riscontrate criticità e incidenti.

Verrà ristrutturata la scuola di Marzocca, e per quella di Montignano si attendono gli esiti della perizia che dirà se si potrà ristrutturare o costruire ex novo.

La scuola Marchetti, che presenta grosse problematiche, verrà anch’essa ricostruita ex novo.

E’ già in essere il bando per la gestione del Cimitero, oltre ad un nuovo Piano Regolatore dello stesso per un ampliamento e saranno recuperate le tombe abbandonate, e, altro problema ereditato, verrà sistemata la questione delle Tombe Ipogee.

Per quanto riguarda il verde, oltre al bando per chi dovrà gestirlo, la città sarà diviso in 4/6 zone per la cura del verde e la pulizia del territorio con appositi controlli, che prima non si facevano.

Per l’Ospedale, con i finanziamenti arrivati nel 2021 e quelli che arriveranno nel 2022 (15 milioni di euro), nascerà un Nuovo Polo funzionale che comprenderà il Pronto Soccorso, la Chirurgia, l’Anestesia e la Radiologia.

Verranno installate per la città 3 centraline per la qualità dell’aria.

“Per quanto riguarda la “visione della città futura”, questa Amministrazione farà un nuovo Piano Regolatore per tutto il territorio comprendendo anche le frazioni; rivedrà il Piano Cervellati e il Piano degli Arenili, tutti vetusti e non in linea con una città turistica che vuole crescere e di tanto.

“Detto questo, che stia sereno il “gigione” consigliere Campanile, comprendiamo il suo essere al momento un “pesce fuor d’acqua” dopo un ventennio di militanza e assessorati nel Palazzo comunale, ma la “stagione Campanile” è stata archiviata dagli elettori, ora a governare c’è il centrodestra a Senigallia, e come gli abbiamo fatto notare poco sopra, la Giunta Olivetti ha iniziato da un anno un cambio epocale e decisamente costruttivo. Probabilmente così epocale che al consigliere Campanile – conclude Fratelli d’Italia – non gli è rimasto altro che scrivere corbellerie e falsità ogni tre per due in quanto non in grado di reggere, politicamente parlando, tutte le questioni progettate da questa Amministrazione”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: