Venerdì a Senigallia scuole aperte e ripristino di tutti i servizi bloccati oggi

Venerdì a Senigallia scuole aperte e ripristino di tutti i servizi bloccati oggi

La decisione presa dopo il nuovo bollettino diramato dalla Protezione civile regionale. Sotto controllo fiumi e fossi. Pochi i danni causati dal vento

SENIGALLIA –  E’ stato emesso dalla Protezione Civile Regionale un nuovo bollettino di allerta per domani (venerdì 8 ottobre). Ma per l’area in cui ricade il Comune di Senigallia il bollettino meteo odierno mostra una situazione di miglioramento, rispetto al precedente, valido per la giornata odierna, prevedendo un allertamento ordinario (giallo).

La perturbazione continuerà infatti ad interessare le Marche, spostandosi però nelle aree meridionali della regione. Il che significa che, dopo l’allerta di ieri e le preoccupazioni, poi risutlate, nei fatti, infondate, si può tornare alla normalità.

Per cui le scuole, di ogni ordine e grado, a Senigallia torneranno domani (venerdì 8 ottobre) alla loro normale apertura, così come le strutture per l’infanzia da zero a tre anni. Ripresa dei servizi anche nei centri diurni per disabili e nei servizi di assistenza domiciliare e trasporto socio sanitario. Riapre anche il Punto Vaccinale di Popolazione, rimasto chiuso oggi.

Oggi è rimasto aperto a Senigallia il Centro Operativo Comunale, presieduto dal sindaco. Intenso anche il lavoro della Polizia municipale e delle squadre operative in tutto il territorio per limitare al minimo i disagi alla popolazione. Disponibili ad intervenire per tutta la notte e per l’intera giornata anche 6 squadre di volontari delle associazioni di Protezione civile. Ma il loro intervento, al momento, non si è reso necessario.

C’è stato anche un costante monitoraggio delle condizioni meteo e dei livelli dei fiumi Misa e Cesano e di tutti i fossi minori. Numerosi sono stati gli interventi, soprattutto nelle frazioni, per la rimozione di fango lungo le strade e per i danni causati dal vento. C’è stata, soprattutto, la necessità di rimuovere alcuni rami degli alberi caduti lungo le strade.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: