Ubriaco in un cortile del centro storico minaccia gli agenti, denunciato e allontanato da Senigallia

Ubriaco in un cortile del centro storico minaccia gli agenti, denunciato e allontanato da Senigallia

SENIGALLIA – Nel tardo pomeriggio, agenti della Squadra Volanti del Commissariato di P.S. di Senigallia, si recavano in zona centro città in quanto era stata segnalata la presenza di una persona, all’interno di un cortile condominiale, in stato di ubriachezza, intento a consumare alcolici che gridava, profferendo minacce.

I poliziotti immediatamente raggiungevano il luogo segnalato ed individuavano un uomo di 50 anni, di origini nordafricane, già noto poiché qualche giorno prima era andato in escandescenza nei confronti di una donna.

Alla vista degli agenti, l’uomo cominciava a profferire minacce di morte, mostrandosi intenzionato a colpire fisicamente gli agenti stessi. Questi ultimi tentavano di riportarlo alla calma ma l’uomo proseguiva nelle sue minacce e dichiarava di non voler neppure fornire le proprie generalità. Inoltre inveiva contro due donne che stazionavano in strada e che, poco prima, avevano richiesto l’intervento della Polizia in ragione del comportamento aggressivo posto in atto dal nordafricano.

Nel corso dei tentativi di riportare l’uomo alla ragione, questi tentava di raccogliere una bottiglia in vetro e l’afferrava dalla parte superiore. Gli agenti, temendo che venisse scagliata contro di loro e conoscendo l’indole aggressiva della persona in stato di ubriachezza, riuscivano a bloccarlo nonostante la resistenza opposta. Il comportamento minaccioso dell’uomo proseguiva anche nel corso degli accertamenti effettuati negli uffici del Commissariato di Polizia.

Sentite le due donne richiedenti l’intervento, una di queste riferiva che l’uomo, già da qualche giorno, si presentava a quell’indirizzo poiché prima vi risiedeva una donna con la quale aveva avuto un legame sentimentale, poi conclusosi però con una denuncia per atti persecutori.

Alla luce del comportamento aggressivo e minaccioso posto in atto dall’uomo, questi veniva deferito all’autorità giudiziaria per i reati di resistenza e violenza contro un pubblico ufficiale e, al contempo, veniva raggiunto dal provvedimento di allontanamento dal territorio del comune di Senigallia per tre anni disposto dal Questore di Ancona.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: