“Oltre ad ascoltare i cittadini l’Amministrazione dia prova di agire in modo responsabile”

“Oltre ad ascoltare i cittadini l’Amministrazione dia prova di agire in modo responsabile”

Il Comitato Senigallia Facciamo Eco: “Abbiamo sollecitato il sindaco ad intervenire su diverse questioni ma, nostro malgrado, abbiamo riscontrato che nulla di ciò è stato fatto”

SENIGALLIA – “In occasione dell’incontro tra i cittadini della Frazione Cesano e l’Amministrazione comunale, il Comitato Senigallia Facciamo Eco – si legge in un documento diffuso oggi pomeriggio – aveva sollecitato il sindaco, come da normativa vigente, a intervenire con provvedimenti in merito a:

  • azioni di tutela dell’integrità psico-fisica dei cittadini nei confronti dell’inquinamento acustico, prodotto nelle notti di apertura dalla discoteca Mamamia;
  • interventi per il controllo e contenimento dell’inquinamento acustico, anche attraverso l’adozione da parte degli esercenti di barriere fonoassorbenti, a protezione del centro abitato;
  • promozione di un coordinamento tra tutte le forze dell’ordine Carabinieri, Polizia e Vigili Urbani al fine di articolare una più stringente sorveglianza della zona durante tutta la notte, fino al mattino seguente, tramite un presidio permanente di Pubblica Sicurezza nelle serate di apertura del locale su un punto così sensibile per  l’ordine pubblico cittadino.

“Abbiamo nostro malgrado riscontrato – si legge sempre nel documento – che nulla di ciò è stato fatto, dal momento che anche nella notte di Halloween si sono verificate gravi violazioni dei limiti acustici e gravi  disordini da parte dei frequentatori del locale.

“Per questo il Comitato Senigallia Facciamo Eco chiede di provvedere a quanto sopra e che venga reso noto con urgenza un cronoprogramma delle opere necessarie richieste durante l’incontro con l’Amministrazione, che per comodità del lettore vengono qui di seguito richiamate:

– provvedere all’installazione di un impianto semaforico a chiamata, per consentire l’attraversamento pedonale in sicurezza della Strada Statale, in prossimità della Chiesa Parrocchiale;

– attrezzare un Parco Verde lato Strada Nona-Strada Statale;

– realizzare il prolungamento della pista ciclabile di Strada Settima – lato Strada Nona, per consentire il congiungimento della stessa al Centro Commerciale Il Maestrale;

– provvedere all’allargamento e risistemazione di Via Fiorini (ex via Mattei), per convogliare il traffico pesante fuori dal centro abitato;

– realizzare il rifacimento del manto stradale di Via Strada della Marina e raccordo alla Statale Adriatica tramite rotatoria.

“Confidiamo – conclude il Comitato Senigallia Facciamo Eco – in un’Amministrazione che, oltre a saper ascoltare, dia prova di agire in modo responsabile, che riconosca nella relazione con i propri cittadini una collaborazione orientata al perseguimento di finalità di interesse per la Comunità e soprattutto che, senza ulteriori attese, agisca per risultati tangibili nell’immediato”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: