Domenica nell’area portuale l’inaugurazione della Casa da Mare

Domenica nell’area portuale l’inaugurazione della Casa da Mare

SENIGALLIA – Sono terminati, nell’area portuale, i lavori per la realizzazione della Casa da Mare, la struttura che dovrà ospitare un piccolo museo della pesca locale.

Si tratta di un intervento voluto dall’assessorato ai Lavori pubblici della precedente Amministrazione comunale, guidata da Maurizio Mangialardi, e portata a termine in questi giorni dalla nuova Giunta.

I lavori per la realizzazione della Casa da Mare, avviati durante l’estate, sono stati seguiti dall’Ufficio Porto (responsabile dell’intervento, per conto del Comune, il geometra Silvano Simonetti). Il progetto esecutivo è dell’architetto Fabio Maria Ceccarelli, con coordinamento per la progettazione e l’esecuzione dei lavori dell’ingegner Marco Volpi. Lavori eseguiti dalla Subissati – case e strutture in legno – di Ostra Vetere.

L’intervento, il cui costo è di poco inferiore ai 150.000 euro, è stato finanziato per 73.450 euro con fondi della Regione Marche (decreto n.18 del 6 febbraio 2019) e per 79.800 euro con fondi del Flag Marche Nord (decreto n.8 del 4 marzo 2020).

E domenica mattina ci sarà l’inaugurazione della struttura, con un momento dedicato alla storia della marineria senigalliese (parteciperanno anche i soci della storica associazione Amici del Molo, fondata dal professor Sergio Anselmi). Nella circostanza è anche previsto un appuntamento per far meglio conoscere il pescato locale. Iniziativa atta anche ad incentivare il consumo dell’alice (il cosiddetto sardoncino), un pesce azzurro particolarmente presente nel nostro mare.

Interverranno anche gli chef stellati Mauro Uliassi e Moreno Cedroni che proporranno un piatto tipico senigalliese, il “sardoncino scottadito”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: