Cinque consigli per navigare sicuri online

Cinque consigli per navigare sicuri online

Navigare sicuri online e proteggere le informazioni personali sono tematiche molto attuali. I nostri dati sensibili sono continuamente esposti ad attività di pericolosi hacker, pronti a mettere in atto le più disparate truffe. Per ridurre i rischi derivanti da questo fenomeno, sempre più diffuso ai giorni nostri, è opportuno seguire i migliori consigli per navigare sicuri sul web.

1 – In primo luogo, è basilare installare un valido antivirus sui propri dispositivi, fissi e mobili. Visitare i siti internet, effettuare acquisti e pagare online sono attività che richiedono la condivisione di dati sensibili, come ad esempio il numero della carta di credito, la password di accesso al conto bancario, il proprio indirizzo e-mail. Un buon software antivirus è essenziale per la tutela delle informazioni personali.

2 – Usare solo siti certificati AAMS – gli unici affidabili per giocare sul web e frequentati dagli amanti di roulette, blackjack e slot machine. Il miglior casino online risulta sempre certificato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, e in grado di disporre non soltanto di una vasta offerta di giochi e bonus, ma soprattutto nel garantire ambienti sicuri e controllati. Una regolamentazione legale facilmente riscontrabile dagli stessi utenti – basta verificare l’esistenza del logo ADM sulle pagine della piattaforma in questione.

3 – Qualunque sia il sito in cui si prevede di eseguire una transazione, è molto importante constatare che nell’indirizzo si riportato il protocollo HTTPS. In tal modo si è certi di aver a che fare con una piattaforma protetta. E per aumentare la protezione ancor di più, si può usare un honeypot. Si tratta di un dispositivo che permette di tracciare le attività degli hacker, in modo da ottimizzare in automatico i propri sistemi di protezione della rete.

4 – Un altro suggerimento è visitare siti affidabili e non aprire banner che promettono favolose opportunità di guadagno, come automobili regalate o smartphone di ultima generazione a “prezzi stracciati”. Il più delle volte si tratta di truffe online che mirano a sottrarre denaro e dati sensibili. In questo caso, può aiutare leggere le recensioni di altri utenti, prima della sottoscrizione di un servizio o acquisto di un prodotto.

5 – Nelle transazioni online, invitiamo inoltre a usare i nuovi sistemi di pagamento come i portafogli elettronici (PayPal, Skrill), rispetto alle carte di credito, poiché non vengono rivelati a terzi i propri riferimenti bancari. Al massimo suggeriamo di utilizzare una carta di credito prepagata, come la PostePay, limitando così i rischi soltanto a quanto depositato.

(Photo by blackboard su bigstockphoto)

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: