Il magistrato Silvia Corinaldesi al Perticari dialoga con gli studenti sui valori della Costituzione e della cultura

Il magistrato Silvia Corinaldesi al Perticari dialoga con gli studenti sui valori della Costituzione e della cultura

SENIGALLIA – Dignità, diritti umani, doveri, cultura, legalità, violenza di genere, giustizia, libertà: sono questi alcuni dei temi sui quali il magistrato Silvia Corinaldesi ha discusso insieme agli studenti del Perticari durante la conferenza che si è tenuta nell’Aula Magna del Liceo senigalliese.

La dottoressa Corinaldesi, ex alunna del Perticari, ha manifestato la sua gioia nel partecipare ai festeggiamenti dell’anniversario della scuola della quale ha sperimentato la bellezza, l’importanza e la validità nell’intraprendere la sua scelta universitaria dopo la maturità;  ha, poi,  coinvolto i presenti in un percorso illuminante e avvincente a partire dagli inizi della sua carriera professionale, della quale ha raccontato, tra gli innumerevoli impegni e incarichi, di essere entrata in magistratura nel 1998 e di aver assunto le funzioni di giudice nel maggio 2000, presso il Tribunale di Termini Imerese.

Successivamente ha svolto le funzioni di giudice civile e penale (processi collegiali nella sede centrale, monocratici) nella sezione distaccata di Corleone; è stata giudice tutelare e coordinatore della sezione distaccata.

Ha poi svolto un periodo – dal 2004 al 2008 – fuori ruolo (nella Commissione Parlamentare di inchiesta sulla morte di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin e al Dipartimento delle Politiche per la Famiglia, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri). Dal 3 settembre 2018 è in servizio presso il Tribunale di Ancona come Presidente della Prima Sezione civile, che comprende la Sezione Lavoro e la Sezione specializzata per la protezione internazionale e la materia dell’immigrazione.

La dottoressa Corinaldesi ha approfondito gli aspetti salienti degli articoli più importanti della nostra Costituzione, ha parlato dell’interconnessione tra diritti-doveri, ha risposto alle numerose domande poste dai nostri studenti su problematiche relative al ruolo della donna nella società, alle politiche sociali, alla violenza di genere e, soprattutto, al valore assoluto della cultura intesa come unico strumento che renda l’uomo veramente libero.

Un incontro di formazione e di crescita culturale per il Dirigente scolastico Fulvia Principi, per le professoresse Isabella Antonietti e Oretta Olivieri, curatrici dell’evento, per i docenti, per gli studenti e tutti i presenti che sono stati coinvolti con grande interesse e partecipazione.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: