Il centro di Senigallia abbellito con i presepi dell’Atelier della Ceramica

Il centro di Senigallia abbellito con i presepi dell’Atelier della Ceramica

SENIGALLIA – Il contributo dell’associazione Atelier della Ceramica anche quest’anno impreziosisce con i suoi presepi il centro città.

La Sacra Famiglia posta sotto la bacheca piramidale in piazza Roma è opera di Romina Fiorani, già nota per le precedenti creazioni che l’hanno imposta all’attenzione del pubblico per l’originalità della sua ricerca.

Le figure eleganti e slanciate di Maria e Giuseppe evocano uno stile gotico rivisitato e rimangono aderenti alla realtà storica. La composizione si completa con un gruppo di creature angeliche in adorazione davanti al piccolo bambino che con la sua nudità ci ricorda ancora una volta il significato della sua presenza tra gli uomini sempre distratti dalla ricerca dei beni materiali.

Il significato dell’oro diffuso sulle vesti dei personaggi non ha lo scopo di impreziosire i tessuti: è una polvere di stelle scesa dal cielo per magnificare l’evento straordinario che si è manifestato sulla terra. L’eleganza delle figure non va a scapito della plasticità, che è sempre molto sentita nelle opere di Romina Fiorani che presenta i suoi presepi in tutti Italia e viene invitata ad esporli.

L’opera è realizzata in terra refrattaria e in monocottura con decorazioni a terzo fuoco. È un messaggio severo per tutti gli umani, ma è quello che vuole dare l’artista sensibile ed esperta nell’arte della ceramica.

Anche l’aiuola dell’Ospedale Civile è impreziosita da un presepe realizzato dall’associazione Atelier della Ceramica. L’opera esposta nel giardino dell’ospedale sotto la bacheca di vetro è di Monica Sbarbati, senigalliese doc e appartenente all’atelier della ceramica sin dall’anno della sua nascita, 1998.

All’interno dell’associazione, la sua è stata ed è una presenza preziosa sia per la sua creatività che per l’aiuto materiale e psicologico dato con altruismo a tutto il gruppo nei momenti critici che il corso di ceramica ha attraversato.

La sua arte è personalissima e nasce proprio da un’esigenza della sua anima. Il gusto per la composizione percorre i canali più disparati, squisite sono le sue vedute su Senigallia o creazioni fantastiche, realizzazioni di gioielli e di bassorilievi dove la fantasia si coniuga con la realtà. La natività della Sbarbati è un piccolo bassorilievo, un vero gioiello, date le sue proporzioni, realizzato nella semplice, umile ma meravigliosa terracotta che valorizza la plasticità delle figure e induce a un’intensa spiritualità.

La Sacra Famiglia si presenta legata in un unico abbraccio inserito nella concavità della grotta rendendo più intenso il sentimento che lega i personaggi che animano il piccolo presepe.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: