Molesta gli avventori di un bar e si scaglia contro gli agenti di Polizia, senigalliese denunciato

Molesta gli avventori di un bar e si scaglia contro gli agenti di Polizia, senigalliese denunciato

SENIGALLIA – Ieri pomeriggio un equipaggio della Squadra Volante del Commissariato di P.S. di Senigallia, impegnato nei servizi di controllo del territorio intensificati, su disposizione del questore di Ancona, in occasione delle festività natalizie, si recava presso un bar del Foro Annonario in quanto era stata segnalata una persona che molestava gli avventori del locale.

Gli agenti, giunti sul posto, notavano l’uomo abbastanza agitato e lo fermavano per  identificarlo ma questi si opponeva al controllo dei poliziotti cominciando a profferire epiteti offensivi ed ingiuriosi, rifiutandosi di declinare le proprie generalità e tenendo in mano anche delle bottiglie di birra.

Lo stesso, tra l’altro, risultava privo del Dpi previsto dalla normativa corrente inerente le misure di prevenzione al fine di prevenire lo sviluppo della pandemia.

Gli agenti, a quel punto, per evitare ulteriori situazioni di pericolo, conducevano l’uomo, che continuava ad agitarsi, presso gli uffici del Commissariato.

Il comportamento agitato, aggressivo ed offensivo proseguiva anche all’interno del Commissariato, ove si scagliava contro gli agenti. Dopo tali comportamenti, i poliziotti riuscivano a placare l’uomo che, alla fine, riferiva le proprie generalità e risultava essere un trentaseienne residente a Senigallia.

Alla luce dei comportamenti minacciosi ed offensivi, nonché delle altre condotte tenute, sia in occasione dell’intervento al Foro Annonario, sia all’interno degli uffici del Commissariato, l’uomo veniva  indagato in stato di libertà, per i reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, nonché oltraggio  e lesioni. In seguito alle condotte poste in atto dall’uomo uno degli agenti doveva ricorrere alle cure mediche.

Inoltre, il trentaseienne veniva sanzionato anche per la violazione della vigente normativa inerente le misure di prevenzione ed il contenimento del contagio da Covid-19 e veniva avviato il procedimento per l’applicazione, da parte del questore di Ancona, della misura del divieto di accesso alle aree urbane ed in particolare  ai locali pubblici.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: