Covid / Tamponi troppo rapidi a Senigallia, denunciati due farmacisti

Covid / Tamponi troppo rapidi a Senigallia, denunciati due farmacisti

SENIGALLIA – Tamponi fatti troppo rapidamente in una farmacia di Senigallia. Lo hanno accertato i militari della Guardia di Finanza che hanno denunciato, alla Procura di Ancona, i titolari: un trentaduenne ed un quarantottenne.

Le indagini dei finanzieri erano state avviate dopo che era stato notato un anomalo afflusso di persone nella farmacia senigalliese.

Le attività investigative hanno quindi permesso di rilevare che, nell’esecuzione dei tamponi, non venivano rispettate le procedure previste per la raccolta dei campioni e la loro successiva preparazione ed analisi.

Secondo gli accertamenti il personale della farmacia senigalliese impiegava soltanto 3 o 4 minuti per ogni esame. I tempi di esecuzione, per un’idonea reazione chimica, sarebbero invece dovuti essere di non meno di 15 minuti.

E’ stato anche eseguito dagli uomini della Guardia di Finanza un sequestro d’urgenza, convalidato dal Giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Ancona. Alla farmacia è stata anche interdetta la somministrazione dei tamponi.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: