Si svolgeranno giovedì mattina i funerali dello studente morto a Serra de’ Conti

Si svolgeranno giovedì mattina i funerali dello studente morto a Serra de’ Conti

Dopo il tragico incidente la Procura della Repubblica di Ancona ha deciso di aprire un fascicolo per omicidio stradale

SERRA DE’ CONTI – Si svolgeranno giovedì mattina, alle ore 10, nella chiesa di San Michele Arcangelo, a Monte Urano, i funerali di Giuseppe Lenoci, lo studente deceduto lunedì mattina in un tragico incidente stradale, a Serra de’ Conti.

Domani mattina (mercoledì) la salma sarà trasferita dalla Casa del Commiato di Serra de’ Conti nella Chiesa di Santa Maria Apparente, a Monte Urano,  dove dovrebbe giungere alle 11.30.

Nel frattempo la Procura della Repubblica di Ancona, dopo l’incidente che ha portato alla morte il ragazzo, ha deciso di aprire un fascicolo per omicidio stradale.

La Pm Serena Bizzarri, per poter procedere attende la relazione dei carabinieri sul tragico incidente. Anche se non si è ancora pronunciato, il magistrato anconetano dovrebbe anche procedere nei confronti del conducente del furgone finito fuori strada, un uomo di 37 anni, rimasto ferito.

Giuseppe Lenoci, 16 anni, viaggiava al posto del passeggero ed ha subito il maggiore impatto contro l’albero ed è deceduto sul colpo.

Subito dopo lo schianto del furgone – un Ford Transit – con l’albero il conducente è stato invece sbalzato fuori dall’abitacolo e si trova ora ricoverato all’ospedale regionale di Torrette dove è stato trasportato dal personale sanitario del 118.

A rilevare l’incidente sono stati i carabinieri di Serra de’ Conti. Sul posto sono anche intervenuti i Vigili del fuoco di Arcevia, gli uomini del 118 e gli agenti della Polizia locale.

Giuseppe Lenoci – che avrebbe compiuto 17 anni a maggio -, si trovava a Serra de’ Conti, a bordo del furgone, nell’ambito di un corso di accompagnamento al lavoro, che prevedeva una parte di lezioni in aula ed una parte pratica come stage presso un’azienda. Corsi organizzati da enti di formazione del territorio e finanziati dalla Regione Marche.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: