A Senigallia la Polizia denuncia due persone trovate in possesso di droga

A Senigallia la Polizia denuncia due persone trovate in possesso di droga

SENIGALLIA – Ancora un significativo sequestro di droga compiuto, a Senigallia, dal personale del Commissariato di Polizia, nell’ambito di un’attività che ha visto impegnati gli agenti nel contrasto al fenomeno dello spaccio.

L’attività ha avuto inizio allorché gli agenti della Squadra Volante hanno notato un veicolo transitare in centro, con a bordo un uomo alla guida ed una donna come passeggero che compivano manovre pericolose nel traffico cittadino.

I poliziotti decidevano di fermare il veicolo e identificavano gli occupanti. Successivamente, anche alla luce delle contraddittorie affermazioni circa l’attuale domicilio della donna, una 40enne di Senigallia,  effettuavano un approfondito controllo nell’abitazione della stessa.

Qui gli agenti trovavano un trentenne di origini meridionali, già noto per alcuni precedenti di cui si era in passato reso responsabile, che inizialmente riferiva di essere di passaggio, come confermato dalla donna. Ma gli agenti verificavano che, in realtà, i due convivevano da tempo in quanto all’interno della camera vi erano numerosi effetti personali ed abbigliamento riconducibile ad entrambi.

Anche alla luce dei precedenti i poliziotti effettuavano un controllo nell’abitazione e trovavano diversi involucri contenenti hashish per diverse decine di grammi. In particolare, venivano trovati sia involucri di più grandi dimensione che altri più piccoli già pronti per essere ceduti. Venivano poi trovati diversi strumenti necessari per il confezionamento della sostanza stupefacente. Inoltre gli agenti rinvenivano denaro contante per circa 4.000 euro.

In seguito agli accertamenti ed ai riscontri i poliziotti del Commissariato di P:S. di Senigallia, ritenendo entrambi responsabili del reato di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio, provvedevano a deferirli all’Autorità giudiziaria, nonché a sottoporre a sequestro tutto il materiale utilizzato per il confezionamento ed il denaro ritenuto provento del reato di spaccio.

Tale attività si inserisce nel quadro dei controlli posti in atto dalla Polizia sul territorio, finalizzati a contrastare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti, specie tra i più giovani.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: