Bernardini scrive a Berlusconi: “Presidente, solo Lei può convincere Putin a fermarsi”

Bernardini scrive a Berlusconi: “Presidente, solo Lei può convincere Putin a fermarsi”

Da Senigallia una lettera aperta al Cavaliere. Il commissario di Forza Italia chiede un suo intervento “per mettere fine, nel giusto modo, a questa guerra che rischia di avere risvolti drammatici”

SENIGALLIA – Nella notte sono proseguiti, anzi si sono intensificati, in Ucraina, i bombardamenti. Ed anche in Italia incomincia a crescere la preoccupazione per una guerra che sta già facendo molte vittime, anche tra la popolazione inerme, e che rischia, purtroppo, di allargarsi.

A Senigallia, il commissario di Forza Italia, Anna Maria Bernardini, ha scritto oggi una lettera aperta al presidente del suo partito, il cavalier Silvio Berlusconi, da anni amico di Vladimir Putin.

“Gentilissimo Presidente, sono il commissario di Forza Italia a Senigallia, splendida cittadina in provincia di Ancona, affacciata sul mare Adriatico.

“Come potrà vedere, nella sua qualità di eccellente statista, ma anche di acuto ed ottimo osservatore, il pianeta – scrive Anna Maria Bernardini – sta ricadendo nell’errore peggiore che possa succedere. La guerra, che, come diceva la grande Oriana Fallaci, è l’esempio di come l’umanità non riesca ad imparare nulla dai propri errori.

“A mio umile avviso, in questo momento già così difficile, provante, in cui una pandemia ha già messo a dura prova la resistenza della gente, turbando psicologicamente, e non solo, l’umanità tutta, solo l’atto di un personaggio di indubbie capacità ed esperienza potrà, mi permetta, “riportare alla ragione” le parti coinvolte. Trovare il giusto compromesso in un momento storico che si barcamena tra cattiveria, assurdità ed immensa sofferenza, soprattutto di persone comuni, civili, mamme, bambini, che mai e poi mai dovrebbero vedere e percepire l’orrore.

“Vent’anni fa – ricorda Anna Maria Bernardini -, poco dopo la tragedia delle torri gemelle, solo il suo intervento ha potuto “accordare” Putin e Bush, che in diretta planetaria si sono stretti la mano ed hanno firmato la “Nato-Russia Relation: a New York quality”.

“Non esiste, e mai esisterà, persona al mondo che possa anche solo pensare di poter avere le sue qualità, perché vede, Presidente, per chi la stima è sufficiente osservare il suo sorriso che dona sicurezza, ma anche per chi, paradossalmente, non dovesse avere simpatia per Lei, sarebbe impossibile sostenere che non sia la persona giusta, unica ed inconfondibile nel suo charme e nel suo ingegno, nella competenza e nella destrezza che lo ha sempre contraddistinto.

“Da grande imprenditore, comunicatore, politico eccelso, chiedo a Lei – conclude il commissario di Forza Italia Senigallia – un intervento per mettere fine, nel giusto modo, a questa guerra che rischia di avere risvolti drammatici. Confido in Lei. Un abbraccio immenso”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: