Il Pd: “Sulla scuola di Montignano l’Amministrazione comunale di male in peggio”

Il Pd: “Sulla scuola di Montignano l’Amministrazione comunale di male in peggio”

SENIGALLIA – “In merito alla notizia apparsa su Qui Senigallia l’Amministrazione comunale – si legge in una nota diffusa oggi dal II Circolo del Partito democratico di Marzocca – dichiara che a settembre verrà regolarmente riaperta la scuola Pieroni di Montignano dopo i primi necessari lavori strutturali.

“La cifra stanziata – aggiunge il Pd – ci risulta essere intorno ai 30.000 euro, che non sono di certo sufficienti per fare lavori strutturali, ma giusto sufficienti per lavori di manutenzione ordinaria, che potevano e DOVEVANO essere fatti la scorsa estate, senza creare disagi agli studenti e ai bambini di Montignano e conseguentemente a quelli di Marzocca, avendo spostato gli stessi nelle aule di Marzocca.

“Oltre al disagio venutosi a creare, va aggiunto anche lo spreco di risorse economiche, avendo buttato molto materiale in buonissimo stato, quali sedie, tavoli e materiale di cancelleria, materiale in uso nei laboratori, buttato per far spazio agli alunni, oltre alle risorse economiche sprecate per i trasporti. Il dubbio e la paura di molti genitori è quale sia adesso la condizione della scuola, visto che ancora nulla è stato fatto, e sono già passati 6 mesi dalla chiusura.

“Se ci sono danni strutturali, basta la cifra stanziata per sistemarla e il tempo per eseguirli? Oppure basterebbe solo una “rinfrescata” per essere di nuovo utilizzata, visto che la palestra è già tornata a disposizione delle attività sportive? E se così, perché si è tenuta chiusa un anno?

“Insomma una situazione gestita male e in maniera grossolana – afferma sempre il II Circolo del Partito democratico di Marzocca -, dove si doveva e poteva fare di meglio, soprattutto nell’interesse dei bambini e ragazzi di Montignano e Marzocca, che sono sicuramente i più colpiti dai ritardi e dal silenzio di un’Amministrazione, che ora vorrebbe costruire la nuova scuola a Montignano, dove, per quando potrebbe esser pronta, anche a causa di questa situazione oltre che di un evidente calo demografico, potrebbero non esserci alunni a sufficienza per formare le classi”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: