La denuncia del Pd: “A Senigallia l’Amministrazione comunale continua a prelevare soldi ai cittadini”

La denuncia del Pd: “A Senigallia l’Amministrazione comunale continua a prelevare soldi ai cittadini”

SENIGALLIA – “L’ingiustificata e disumana guerra condotta dalla Russia – scrive in un documento il Partito democratico di Senigallia – sta avendo forti ripercussioni economiche anche nel nostro Paese, quindi nella nostra città e per i nostri cittadini. In particolare, l’aumento del prezzo di benzina e metano stanno influendo molto pesantemente, direttamente e indirettamente, sul costo della vita.

“In un periodo di forte instabilità economica, ieri come oggi, è fondamentale che anche l’Amministrazione comunale porti avanti una politica di investimenti mirati gestendo le risorse in modo efficiente e gravando il meno possibile sulle tasche dei cittadini.

“Abbiamo potuto notare, però, come la Maggioranza non operi in questo modo, ma anzi colpisca ancor di più i cittadini:

–       100.000€ sono stati spesi per il servizio streaming dell’Aula Consiliare per un servizio che era già operativo;

–       riguardo la scuola di Montignano, chiusa per ben un anno quando sarebbe bastato un investimento di soli 30.000€ per tenerla aperta, ha speso somme di denaro per il trasferimento degli alunni, che poteva appunto essere evitato; ha creato disagi agli studenti, alle famiglie e sprecato molto materiale scolastico, buttato per far spazio agli studenti di Montignano nelle aule di Marzocca;

–       sono stati installati dei T-red in due incroci solo per far cassa, prelevando soldi dalle tasche dei cittadini; infatti se si fosse tenuto davvero alla sicurezza sarebbe stato sicuramente più opportuno approvare l’emendamento a firma Pd che prevedeva la realizzazione di una rotatoria tra Via Cilea-SS 16- Via Zanella;

–       Ha previsto maggiori entrate dalle multe, prevedendo un incasso annuo dai soli t-red di ben 500 mila euro;

–       Ha aumentato la TARI per 20 mila famiglie;

–       Ha aumentato del 400% le tariffe degli impianti sportivi per le società sportive;

–       Ha esteso gli orari di pagamento per i parcheggi sul lungomare fino alla mezzanotte.

“Tutte queste decisioni – scrive sempre il Pd di Senigallia – hanno un comune denominatore, prelevare soldi dai cittadini senigalliesi.

“La destra dimostra di essere totalmente sconnessa dalla realtà, continua ad operare non considerando che sono stati attraversati due anni di pandemia che hanno pesantemente colpito le famiglie e che oggi si sta combattendo una guerra che ha ripercussioni sull’intera economia nazionale e quindi anche sulle famiglie senigalliesi.

“Bene farebbe invece l’Amministrazione, piuttosto che attingere ai portafogli dei senigalliesi, a prendere esempio da città ben più lungimiranti, come quella di Pesaro, recentemente insignita del titolo di Città europea della cultura 2024, progettando e intercettando opportunamente le ingenti somme derivanti dal PNRR.

“L’Amministrazione comunale, se davvero ha a cuore gli interessi dei cittadini, dovrà prendere ben altri provvedimenti e il Partito democratico – si legge sempre nel documento -, per mezzo dei suoi consiglieri, continuerà ad operare in questa direzione”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: