E’ iniziata nel migliore dei modi la stagione agonistica del pilota senigalliese Simone Saltarelli

E’ iniziata nel migliore dei modi la stagione agonistica del pilota senigalliese Simone Saltarelli

MISANO ADRIATICO – Con la bella stagione ripartono i campionati motociclistici, tra questi il National Trophy, che sempre più negli ultimi anni si sta qualificando come campionato di punta sia per il numero di partecipanti sia per la qualità dei piloti presenti. Tra questi spicca il senigalliese Simone Saltarelli in sella alla Honda 1000 del TCF Racing Team del patron Francesco Nucci, ormai veterano delle corse in pista.

E lo scorso week end sul circuito internazionale “Marco Simoncelli” di Misano Adriatico nel debutto stagionale ha subito portato a casa punti preziosi, conquistando un buon quarto posto, restando fuori dal podio per pochi decimi e per qualche sportellata di troppo ricevuta durante la gara.

“Ogni partenza di stagione ha sempre qualche problema di setting della moto. Sia durante le prove che in gara, la moto ha retto bene ma non era performante al 100%. Con tutto il team stiamo già cercando di capire l’accaduto e di portare quanto prima le giuste correzioni” A parlare è lo stesso Saltarelli che non nasconde la delusione per essere rimasto giù dal podio:” Eravamo pronti a combattere per il podio, se non addirittura la prima posizione, ma queste gare sono molto corte ed ogni minima sbavatura si paga cara, perdendo posizioni preziose. Certo qualche altro partecipante si è lasciato trasportare, forse un po’ troppo, facendomi perdere ritmo e tempo, ma questo solo per non cercare di cadere. Comunque siamo già pronti per le prossime gare”.

Gare che per Saltarelli quest’anno non si limiteranno solo al National Trophy, infatti già nel week end pasquale Simone disputerà la famosissima 24 ore di Le Mans nel mondiale endurance con il Team 33 Louit April  su Moto Kawasaki ZX-10R, inisieme a Christian Gamarino,Ludovic Rizza, Stephane Egea nella categoria Superstock. Una gara a cui Saltarelli non è nuovo, avendo già disputato diverse gare gli anni scorsi come wild card, mentre quest’anno seguirà l’intero mondiale. Sono gare massacranti, con turni di gara di tre ore per pilota.

Con il Team 33 Louit Simone ha già effettuate le prove in Francia la scorsa settimana per poi scendere dall’aereo e presentarsi in pista a Misano.

Insomma un anno pieno di appuntamenti di alto livello per il centauro senigalliese che come sempre porterà tutta la sua esperienza in pista per ottenere i giusti risultati che merita.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: