CaterRaduno, Vola Senigallia: “Bernardini dovrà rispondere alle domande e alla delusione della cittadinanza”

CaterRaduno, Vola Senigallia: “Bernardini dovrà rispondere alle domande e alla delusione della cittadinanza”

SENIGALLIA – “E’ stata pubblicata la risposta della signora Bernardini, capogruppo di Forza Italia, ad una interrogazione fatta da una consigliera dall’opposizione riguardante il CaterRaduno. Risposta – si legge in una nota diffusa questa sera dalla Lista Civica Vola Senigallia – che abbiamo letto con attenzione relativa ad un argomento al quale anche il sindaco purtroppo non ha mai dato risposte chiare ed esaustive, oltre allo ‘stantio’.

“Qualche domanda, però, ci sorge spontanea. La signora Bernardini scrive che a lei risulta che l’Amministrazione si sia interessata all’evento, scaricando la colpa dell’addio a Senigallia sui conduttori.

“Ebbene sì, già lo scorso anno il signor Cirri, aveva scelto di non venire a Senigallia perché non in linea con questa Amministrazione: diciamolo, rimuovere lo striscione per Giulio Regeni, è stato il simbolo emblematico di un’amministrazione poco sensibile ai diritti civili e alle questioni  umanitarie, tematiche che caratterizzano la nota trasmissione.

“Caterpillar è da sempre una trasmissione schierata, il suo conduttore non ne ha mai fatto mistero e non solo il conduttore: è una trasmissione che parla di diritti civili, umani, di lotta alla mafia e rispetto per l’ambiente, sostenibilità, creatività e cultura con intelligenza ed ironia: forse per questo la signora Bernardini e tutta l’Amministrazione di Senigallia – scrive sempre Vola Senigallia – si  sentiranno più a loro agio con il CaterRaduno a Pesaro, con un sindaco e un’amministrazione evidentemente più sensibili a quelle tematiche: città, ricordiamo, da poco eletta Capitale della Cultura e culturalmente più preparata, non perché di sinistra.

“D’altra parte non capiamo come il fatto di vivere in un ‘regime democratico’  (come lo definisce la consigliera Bernardini ) possa giustificare determinate scelte e soprattutto possa mistificare la realtà!

“Scopriamo che Radio Due sarà sostituita da RDS: siamo sicuri che qualsiasi emittenza radiofonica possa trasmettere egregiamente musica, così come siamo convinti che fare cultura di pace non sia per tutti e per tutte le amministrazioni.

“Aggiungiamo che la signora Bernardini, dopo aver dormito sonni tranquilli con RDS, insieme a questa amministrazione – conclude la Lista Civica Vola Senigallia – dovrà rispondere seriamente non solo all’interrogazione, ma anche alle domande e alla delusione della cittadinanza intera. Perché ogni cittadino ha una linea politica: ma immaginiamo che tutti siano accomunati dai valori  dei diritti umani e civili”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: