Simone Saltarelli sfiora il podio nella 24 ore di Le Mans

Simone Saltarelli sfiora il podio nella 24 ore di Le Mans

SENIGALLIA – Gareggiare in una gara mito del motociclismo e sfiorare il colpaccio, questo quanto è accaduto al pilota senigalliese Simone Saltarelli che ha corso nella 24 ore di Le Mans, giungendo 7° assoluto sfiorando il podio di categoria, con il 4 posto,  che avrebbe catapultato il centauro cittadino nella storia del motociclismo mondiale.

Simone ha gareggiato e portato a termine una delle gare più massacranti per un pilota, la 24 ore di Le Mans insieme ai compagni di squadra Gamarino ed Egea in sella alla Kawasaki xr 10  del team francese 33 Louit April Moto.

Una gara che prevede circa un ora di gara a testa e due di riposo per le intere 24 ore, uno sforzo fisico, mentale che coinvolge i piloti e tutto il team oltre a mettere a dura prova la stessa moto.

Giusto per avere qualche numero, 59 team partiti, 39 i team arrivati, 177 i piloti in gara, di cui 15 italiani ed un solo marchigiano, Simone Saltarelli, 840 i giri complessivi percorsi dai Team, 45 le edizioni svolte della gara, 62 mila le presenze sul circuito, numeri che da soli danno il significato dell’importanza della gara.

Ma per tornare al pilota, ecco le prime emozioni del dopo gara:” Finita la 24 ore di Le Mans con un P4 stock e P7 generali. Una gara dove siamo stati dall’inizio alla fine in lotta per la vittoria, con dei ritmi devastanti, ma purtroppo ci è sfuggito il podio e sta cosa mi devasta” .

Poi tornato in Italia, Simone dalla sua officina a Senigallia, gestita con la sorella Sara, aggiusta un po’ il tiro :” Che dire, da una parte sono soddisfatto per aver portato a termine la gara, settimo assoluto è un piazzamento di rilievo, visto che i primi classificati sono tutte case ufficiali. Di contro c’è un po’ di rammarico per non aver raggiunto il podio di categoria perché eravamo veramente ad un soffio. Quarti di categoria devo dire è un bellissimo risultato, ma abbiamo sperato fino alla fine di poterci salire, ma alla fine per un piccolo problema tecnico ci è sfuggito. Ho sentimenti contrastanti, gioia e rammarico che si confondono, ora recupero forze e nel frattempo cercherò di capire quello che è accaduto”.

Ora dopo il meritato riposo Saltarelli tornerà in pista il prossimo 8 maggio sul circuito di Vallelunga con il TCF Racing Team in sella alla Honda per cercare di conquistare il titolo nazionale, mentre il primo week end di giugno ci sarà il secondo round 24h Spa Ewc Motos del mondiale endurance sul circuito di Spa Francochamp. Una stagione decisamente intensa per Saltarelli, che come sempre mostrerà le sue capacità di pilota, portando il nome di Senigallia in giro per l’Italia e l’Europa.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: