Culture di vigna, presentato al Rotary Club Senigallia il libro di Otello Renzi e Davide Eusebi

Culture di vigna, presentato al Rotary Club Senigallia il libro di Otello Renzi e Davide Eusebi

SENIGALLIA – La cultura del vino declinata attraverso la letteratura e la passione di esperti di settore come il sommelier Otello Renzi ed il giornalista Davide Eusebi. E’ stato questo il tema di una interessante serata organizzata dal Rotary Club Senigallia a cui hanno partecipato soci e simpatizzanti.

Otello Renzi, storico sommelier, esperto di cucina e Davide Eusebi, giornalista che passa tranquillamente dalla cronaca a parlare nei suoi libri di cibo, hanno scritto un agile e completo libro, “Culture di vigna” che come evidenziato nel sottotitolo, hanno raccontato l’Italia dei vini seguendo le orme di Mario soldati. Un racconto avvincente che partendo dalla descrizione del vino, sfocia nella letteratura sfiorando la poesia narrando di profumi, di sapori, di terre, di vigne. Una descrizione che partendo dalle note tecniche del vino sfocia nelle sensazioni ed emozioni dei due narratori. La stessa scelta dei vini trattati è un invito alla degustazione, perché come sottolineato da Renzi :”Gli italiani non bevono vino, che non è una bevada, ma lo degustano, abbinandolo al cibo.”

E proprio questa caratteristica dello scrivere ha colpito il presidente del Rotary Club Senigallia, Mario Massacesi, , che ha voluto organizzare questo incontro, grazie alla collaborazione del socio Carlo Palestrini.

“Il Rotary Club, sottolinea il presidente, organizza questo tipo di serate perché tutto ciò che è cultura fa parte della nostra pianificazione delle serate. Ci piace far avvicinare i nostri soci alle eccellenze, siano esse letterarie, professionali, umane e perché no, enogastronomiche. Far conoscere i segreti, le sfaccettature dei vari argomenti è uno degli scopi Rotariani, naturalmente avendo sempre in primo piano la volontà di servire gli altri”.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: