E’ morta Valentina: sei mesi fa aveva chiesto di essere curata in modo umano

E’ morta Valentina: sei mesi fa aveva chiesto di essere curata in modo umano




OSTRA – Valentina Ricciotti è morta. Aveva soltanto 44 anni. Poco più di sei mesi fa (7 ottobre 2021), con una lettera pubblicata da quisenigallia.it,  aveva chiesto – con un intervento coraggioso e commovente -, di poter “essere curata in ospedale in modo umano”.

I funerali di Valentina Ricciotti si terranno domani (lunedì 2 maggio), alle ore 15.30, nel Santuario di Santa Maria Apparve, a Ostra.

Da oggi pomeriggio la salma si trova nella Casa Funeraria Casci Ceccacci, in via Matteotti, a Passo Ripe di Trecastelli.

Valentina lascia la mamma Vilma, il fratello Massimiliano (con Silvana), le nipoti Caterina ed Elena, il compagno Mauro, gli zii, le zie e tanti amici.

Una donna coraggiosa, morta troppo presto, che vogliamo ricordare, riproponendo la sua accorata e commovente lettera.

Subito sotto – per correttezza di informazione – riportiamo anche la replica del direttore dell’Unità Operativa di Medicina dell’Ospedale di Senigallia, dove Valentina Ricciotti veniva curata.

PER SAPERNE DI PIU’

“Chiedo di essere curata in ospedale in modo umano”

Il direttore Laura Morbidoni: “L’Unità Operativa di Medicina ha bisogno di spazi adeguati”

 

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Un pensiero su “E’ morta Valentina: sei mesi fa aveva chiesto di essere curata in modo umano

  • 2 Maggio 2022 in 8:44
    Permalink

    Chissà se il primario di medicina ha qualche rimorso per l’atteggiamento tenuto per la” povera” paziente oncologica.
    Credo che l’avvocato Canafoglia a cui si era rivolta la signora potrebbe dirci se l’operato del reparto era adeguato ai suoi bisogni .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: