Ausili sulla candidatura Unesco: “Spazio anche per i teatri storici della provincia di Ancona” 

Ausili sulla candidatura Unesco: “Spazio anche per i teatri storici della provincia di Ancona” 

di MARCO AUSILI*

ANCONA – “Con l’approvazione del Protocollo d’Intesa tra Regione Marche e Comuni si è compiuto un ulteriore passo per l’inserimento dei Teatri storici marchigiani all’interno della lista dei beni del Patrimonio mondiale UNESCO. Obiettivo del Protocollo è la realizzazione e l’attuazione del Dossier di candidatura e del Piano di gestione, documenti base su cui il Comitato del Patrimonio mondiale UNESCO valuta la richiesta di iscrizione

Per quanto riguarda la provincia di Ancona, saranno 14 i teatri interessati: Teatro delle Muse di Ancona, Teatro Misa di Arcevia (nella foto), Teatro comunale di Chiaravalle, Teatro Goldoni di Corinaldo, Teatro Gentile di Fabriano, Teatro Pergolesi di Jesi, Teatro comunale di Montecarotto, Teatro Alfieri di Montemarciano, Teatro Gigli di Monteroberto, Teatro condominiale La Fortuna di Monte San Vito, Teatro la nuova Fenice di Osimo, Teatro La Vittoria di Ostra, Teatro Ferrari di San Marcello, Teatro Cortesi di Sirolo.

I nostri Teatri storici rappresentano un patrimonio straordinario che testimonia la vitalità culturale del territorio. Dobbiamo farci carico di questo patrimonio non solo per preservarlo, ma anche per proiettarlo al futuro. In questa direzione va il lavoro svolto dalla Giunta Regionale, in sinergia con i Comuni del territorio e con il Ministero della Cultura”.

*Consigliere regionale Marche di Fratelli d’Italia

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: