Il diritto e il delitto, a Ostra un seminario sulla legittima difesa

Il diritto e il delitto, a Ostra un seminario sulla legittima difesa

Appuntamento venerdì 20 maggio nell’ambito del progetto “Donne in Sicurezza” patrocinato dalle Terre della Marca Senone

OSTRA – Difendersi è un diritto o un delitto? E quanto incide la paura durante un’aggressione? E ancora, che ruolo gioca nel processo il turbamento della vittima nell’ambito di un ordinamento incerto? Questi ed altri temi saranno oggetto di studio e dibattito venerdì prossimo ad Ostra nella Sala Grande del Palazzo comunale alle ore 21.

Il seminario giuridico (in corso di accreditamento presso l’Ordine degli avvocati di Ancona) dal titolo “Il diritto e il delitto: paura di difendersi?” è organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale Difesa Legittima Sicura in collaborazione con Le Terre della Marca Senone nell’ambito del progetto “Donne in Sicurezza”.

Mentre proseguono i corsi di auto-difesa (tenuti da istruttrici di palestre aderenti a DLS) a Senigallia, a Ostra e Serra De’ Conti, le donne dell’ambito partecipanti al progetto – ma l’incontro è aperto a tutti – approfondiranno tematiche strettamente correlate al diritto di difendersi e alle conseguenze previste dal nostro ordinamento. La parte giuridica verrà affrontata dagli avvocati Roberto Paradisi (coordinatore nazionale di DLS e docente incaricato all’Università di Perugia) e Genny Giuliani (legale aderente a DLS), mentre gli approfondimenti psicologici legati alla paura dell’aggressione e all’efficacia reattiva saranno curati dalla dott.ssa Martina Bizzarri, psicologa e istruttrice di arti marziali.

Il seminario è finalizzato soprattutto a fornire una maggiore conoscenze e consapevolezza alle donne non solo delle norme ma anche delle potenzialità reattive (psicologiche, fisiche e poi in termini di tutela prevista dall’ordinamento). Presenti per un saluto e un intervento il sindaco di Ostra Federica Fanesi (che aveva ospitato l’avvio del progetto con le olimpioniche di DLS in occasione della festa dell’8 marzo), il dirigente dei Servizi Sociali dell’Unione dott. Maurizio Mandolini e il dirigente dell’Istituto comprensivo di Ostra e Barbara Marilena Andreolini.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: