Senigallia ha ospitato un’imponente esercitazione della Protezione civile / Foto

Senigallia ha ospitato un’imponente esercitazione della Protezione civile / Foto

SENIGALLIA – Un’imponente esercitazione della Protezione civile si è svolta questa mattina a Senigallia, nel quartiere di Borgo Bicchia, lungo il fiume Misa e all’uscita della darsena.

Un’esercitazione impegnativa, organizzata grazie alla collaborazione tra Prefettura di Ancona, Comune di Senigallia, Regione Marche – Direzione Protezione Civile e Sicurezza del Territorio, Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Ancona e Guardia Costiera – Ufficio Locale Marittimo Senigallia e Gruppi di volontari della Protezione civile locale.

L’esercitazione ha avuto, soprattutto, lo scopo di testare il Piano comunale di emergenza per rischio idraulico in una porzione definita del territorio comunale (il quartiere di Borgo Bicchia) e la capacità dei soggetti deputati alla gestione delle emergenze, di operare in modo coordinato.

Nell’occasione sono state attivate tutte le procedure in capo alla Protezione civile comunale attraverso la sala operativa che ha avuto il compito di mantenere e permettere le comunicazioni tra le varie forze in campo e con altri Entri preposti alla gestione dell’emergenza.

Questa mattina è stata anche simulata l’apertura del Centro Operativo Comunale presso la sede di Viale Leopardi.

Numerosi i volontari impegnati nell’esercitazione, appartenenti alle diverse associazioni di Protezione civile, dei Falchi della Rovere, della Società Nazionale Salvamento, del Cngei, della Croce Rossa e dei Vigili del Fuoco.

I tanti volontari impegnati hanno operato a Borgo Bicchia, lungo il fiume Misa e nell’area portuale.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: