In crescita a Senigallia l’impegno dei volontari della San Vincenzo de’ Paoli

In crescita a Senigallia l’impegno dei volontari della San Vincenzo de’ Paoli

di ALBERTO BRUSCHI

SENIGALLIA – In una recente riunione di tutti i soci della San Vincenzo de’ Paoli di Senigallia, è stata confermata all’unanimità la valente presidente Lea Venuti di Barbara,  la quale a norma di statuto ha, a sua volta confermato il Consiglio direttivo uscente, previo caloroso ringraziamento esteso a tutti i soci e volontari nonché verso i benefattori, per la fattiva collaborazione e generosità dimostrate.

Il Consiglio direttivo risulta pertanto così composto: vice presidente: Pasquale Bencivenga;  tesoriere: Giuseppe Castellucci; segretario: Luigi Mencucci; membro aggiunto: Renato Giovannetti.

E’ stata passata in rassegna con soddisfazione la variegata e crescente  mole di volontariato a favore dei poveri, consistente principalmente nella consegna  mensile di pacchi viveri a circa 50 famiglie, oltre alla distribuzione trisettimanale presso la sede (con orario dalle 10 alle 12), di pane, pasta e pizza, ecc. oltre ad altre preziose ed apprezzate attività di aiuto.

La presidente ha annunciato che per quest’ultima  attività sono previste le seguenti  prossime integrazioni: al martedì prodotti per l’igiene personale e della casa;  al giovedì succhi di frutta; al sabato uova.

Prosegue la raccolta di indumenti purché lavati e poi selezionati, che vengono consegnati ad un Centro ubicato nei locali sotto la Chiesa Santa Maria Goretti a favore delle popolazioni ucraine.

Lodevole la generosità della McDonald’s che prosegue  la consegna di 50 panini di hamburger anche  per il mese di giugno oltre a quanto fornito per i mesi di aprile e maggio.

Infine la presidente ha riferito del successo riscosso  dagli incontri del progetto “La carità va a scuola” presso alcune 2° e 3° classi della Scuola Media Mercantini, con la collaborazione di 2 alunni alla raccolta di alimenti presso la Coop e di ben 9 alunni con l’aiuto alla composizione dei pacchi nonché la gestione dei questionari dei beneficiari.

Una incoraggiante e sorprendente (per alcuni), dimostrazione comportamentale positiva della attuale generazione dei giovani, che se informati ed educati, sono capaci di dedicare tempo ed energie a temi sociali, pur assediati da vari pressanti  interessi e svaghi telematici, anche di solidarietà verso le crescenti povertà e di ascolto del contagioso e sempre attuale messaggio di carità dei Padri Fondatori della San Vincenzo de’ Paoli.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: