Con “Destini Ultimi” Fulvio Greganti si addentra tra le discese e le risalite dell’esistenza

Con “Destini Ultimi” Fulvio Greganti si addentra tra le discese e le risalite dell’esistenza

E’ in uscita il nuovo romanzo dello scrittore senigalliese

SENIGALLIA – E’ in uscita – a fine luglio – il nuovo romanzo dello scrittore senigalliese Fulvio Greganti che segue il successo di Divina Musa del febbraio scorso.

Per la prima volta l’autore si cimenta con una storia sui sentimenti, con l’eros, con la malattia, con il tempo e con un protagonista che deve fare i conti con se stesso.

Questa ultima opera – Destini Ultimi – Il viaggio sentimentale di Alessandro Morri –, ci trasporta in una dimensione dove niente è scontato e dove il dolore dell’esistenza viene affrontato in maniera ferma e senza infingimenti, con malinconia diffusa e mai arrendevole.

Il libro è edito da Leonardo J. Edizioni, di Bergamo.

Alessandro Morri è un medico condotto di Rimini con una specializzazione in neurologia che improvvisamente, durante una partita di tennis, si sente male.

Ricoverato e vittima di una piccola ischemia, deve fare i conti con la sua famiglia, con sé stesso e con la sua vita passata. Si ricorda delle sue vacanze da neopatentato in Sicilia, in compagnia della sua prima fidanzata Barbara.

A poco a poco, attraverso vari ricoveri in giro per l’Italia, ritrova proprio Barbara a Padova, medico all’interno dell’ospedale cittadino. Da quel momento in poi la sua vita sembra riaccendersi anche tramite sedute fisioterapiche mirate e soggiorni specifici. Ritorna al suo lavoro, al tennis prima come arbitro e poi come giocatore. Dopo anni la vita sembra sorridergli di nuovo. Ma questa stabile precarietà dura poco…

Il romanzo finisce con le parole di un inciso di una famosissima canzone  “Chagrin d’amour dure tout la vie”, come a voler siglare la provvisorietà dell’esistenza di Alessandro Morri, alla ricerca di un amore che invece perderà, per sempre.

——————————————–

Fulvio Greganti è nato ad Ancona il 2 maggio 1971.

Vive da sempre a Montignano, una piccola frazione di Senigallia, che adora.

Laureato in filosofia, agente pubblicitario e giornalista pubblicista è alla sua quarta esperienza editoriale. Dopo “Frammenti di nostalgia”, lavoro ispirato dalla produzione artistica di Franco Battiato, “Buona Guardia”, racconto storico sugli anni ’50 italiani e “Divina Musa”, romanzo di formazione di un giovane universitario, innamorato della musica.

Con questo libro, per la prima volta, esplora la zona dei sentimenti.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: