La bellezza del marmo portata alla luce dall’occhio sensibile dei fotografi di Senigallia

La bellezza del marmo portata alla luce dall’occhio sensibile dei fotografi di Senigallia

Negli spazi dell’ex Pescheria, al Foro Annonario, allestita una mostra per guardare dentro ed oltre una materia dura e resistente

SENIGALLIA – E’ stata inaugurata questa sera negli spazi dell’ex Pescheria del Foro Annonario, la mostra fotografica “Materia – Il sentimento della luce”. Una rassegna promossa da Senamarmi, una delle principali aziende della nostra città.
A fare gli onori di casa, davanti a tante persone, l’amministratore delegato dell’azienda Faustino Conigli, mentre l’iniziativa è stata illustrata dalla curatrice della rassegna, Elena Sartini.
Nell’ex Pescheria del Foro Annonario sono esposte le opere fotografiche di alcuni tra i principali artisti senigalliesi: Lorenzo Cicconi Massi, Pietro Del Bianco, Walter Ferro, Marco Mandolini, Massimo Marchini, Paolo Monina, Alfonso Napolitano, Giorgio Pegoli, Alberto Polonara.
La mostra – è stato detto – è nata dalla volontà di dare, prima di tutto, un chiaro messaggio sul forte legame di Senamarmi con il suo territorio, in particolare con gli imprenditori che hanno creduto nella possibile rinascita dell’azienda, dalle sue radici in Bigelli Marmi, ed hanno dato un risolutivo contributo alla sua nuova vita.
Un’iniziativa nata con l’intento di far raccontare la bellezza del marmo, attraverso gli scatti di nove tra i migliori fotografi della scuola senigalliese, che hanno risposto con grande disponibilità, per offrire al pubblico quello che, in ogni lastra di marmo, in ogni suo frammento, in ogni sua applicazione ci continua a meravigliare ogni giorno.
Negli spazi dell’ex Pescheria sono esposte 72 opere fotografiche, una più bella – ed interessante – dell’altra, selezionate tra i tanti scatti fatti dai nove fotografi, con le quali è stato costituito un ampio archivio al quale si potrà attingere anche in futuro.
Un progetto per portare alla luce la straordinaria bellezza del marmo, affidando all’occhio sensibile ed a tratti magico della fotografia – che sa guardare dentro ed oltre – una materia dura e resistente.
La narrazione che è stata restituita, a chi ha voluto realizzare questa straordinaria iniziativa, dai nove fotografi coinvolti ha disvelato la potenza ed il valore della materia, la storia di una realtà produttiva riaffermando, nel contempo, qualora ve ne fosse ancora bisogno, il valore di Senigallia città della fotografia.
La mostra potrà essere visitata, negli spazi dell’ex Pescheria del Foro Annonario, tutti i giorni, dalle ore 19 alle ore 24, fino a mercoledì 31 agosto.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: