Questa notte alla foce del Misa sarà realizzato un varco per far defluire l’acqua

Questa notte alla foce del Misa sarà realizzato un varco per far defluire l’acqua

SENIGALLIA – Finalmente qualcosa si muove, anche a Senigallia. Questa notte, su incarico della Regione e del Consorzio di Bonifica, la ditta titolare del cantiere per il dragaggio della foce del fiume Misa effettuerà i lavori che consentiranno l’apertura di un varco che attraverserà la barriera formatasi sul fiume.
L’opera è finalizzata a ripristinare il normale deflusso dell’acqua fluviale verso il mare, anche in considerazione del fetore di questi giorni.
Non appena giunta la notizia dell’intervento regionale, l’ufficio porto e ambiente del Comune di Senigallia ha provveduto ad incaricare l’Arpam di effettuare dei campionamenti preventivi per analizzare lo stato dell’acqua del fiume.
Dai primi risultati è emerso che l’acqua del Misa (a tal proposito sarebbe opportuno conoscere i dati sui punti dei prelievi e sugli orari, in considerazione dei problemi emersi in questi ultimi giorni), che dopo l’apertura defluirà in mare, “presenta valori nella norma – fa sapere il Comune – tali da consentire la balneazione”. L’Amministrazione comunale monitorerà la situazione anche nei giorni prossimi.

A questo punto sarebbe bene programmare, già per la fine dell’estate, un adeguato intervento di pulizia di tutta la foce del fiume, così come era stato previsto dalla precedente Amministrazione regionale. Intervento poi bloccato per errori di valutazione nella programmazione dello smaltimento della melma prelevata. Va anche ricordato che i fondi a suo tempo stanziati dalla Regione erano stati dirottati – non riusciamo a comprendere per quale motivo – in un’altra città delle Marche.

Nella foto: la situazione attuale alla foce del Misa, con l’acqua stagnante

 

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: