Letto e argini del fiume scandagliati alla ricerca di Mattia e Brunella / Foto e Video

Letto e argini del fiume scandagliati alla ricerca di Mattia e Brunella / Foto e Video

BARBARA – Il personale del Soccorso Alpino e Speleologico delle Marche ed i Vigili del fuoco continuano le ricerche dei due dispersi, dopo l’alluvione che ha drammaticamente colpito le Marche e, soprattutto, il Senigalliese, tra giovedì e venerdì. Ma di Mattia e Brunella, purtroppo, non ci sono tracce.

Sono molti gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico ed i Vigili del fuoco impegnati nelle operazioni che si sono concentrate lungo il torrente Nevola e lungo il fiume Misa e nelle aree circostanti gli argini, con tecnici di soccorso provenienti oltre che dalle Marche, da Umbria, Liguria, Puglia, Veneto, Lazio, Basilicata e Sardegna. Tutti impegnati a scandagliare il letto del fiume. A supporto dei tecnici ci sono inoltre alcuni piloti Sapr, giunti da Alto Adige, Piemonte e Valle d’Aosta.

Ieri sera, a otto chilometri di distanza dal luogo in cui giovedì sera il piccolo Mattia è stato travolto dalla furia dell’acqua, è stato trovato il suo zainetto.

QUI SOTTO un video:

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: