“Una ragazza speciale”, Barbara ricorda Noemi

“Una ragazza speciale”, Barbara ricorda Noemi

BARBARA – “Una ragazza speciale”. E’ così che a Barbara tutti desiderano ricordare Noemi Bartolucci, una delle undici vittime dell’alluvione che giovedì ha funestato il Senigalliese.

La ragazza aveva soltanto 17 anni. E’ stata trascinata via dalla furia dell’acqua insieme alla mamma, Brunella Chiù, 56 anni, che, al momento, risulta ancora dispersa insieme al piccolo Mattia Luconi (8 anni). E, purtroppo, le speranze di ritrovarli in vita sono ormai ridotte al lumicino. Anche se nessuno demorde.

Centinaia di persone, anche oggi, tra uomini del Soccorso alpino e dei Vigili del fuoco, sono impegnate nelle ricerche. Ma, al momento, è stato trovato (ieri sera), ad otto chilometri dal luogo dal quale la furia dell’acqua, ha strappato Mattia dalle braccia della mamma, soltanto lo zainetto del piccolo.

Giovedì sera è invece riuscito a salvarsi, aggrappandosi ad un albero, Simone, il fratello di Noemi, il figlio di Brunella.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: