Il gol più bello di Mattia Marchetti, a Pianello di Ostra un doppio segnale di rinascita

Il gol più bello di Mattia Marchetti, a Pianello di Ostra un doppio segnale di rinascita

di GIANCARLO ROSSI

OSTRA – Sabato scorso a Pianello di Ostra, nel luogo che ha pagato il tributo più alto, della alluvione del 15 Settembre, la locale squadra di Calcio, che nasce 3 anni fa dall’unione delle due formazioni di Casine e Pianello, fa il suo esordio casalingo in seconda categoria, giocando contro il Monsano.

Prima del fischio di inizio, e del minuto di raccoglimento, in memoria delle vittime, il vice sindaco di Ostra Romagnoli, al centro del campo, accompagnato dai 2 presidenti del Misa Calcio, Aguzzi e Olivi, consegna una targa ricordo al giocatore Mattia Marchetti, che nella tragica notte del 15 Settembre, resosi conto che una persona stava sul punto di essere inghiottita dalla piena del fiume, senza pensarci, si è coraggiosamente tuffato, salvando, una vita umana, mettendo a repentaglio anche la sua. Mattia Marchetti, che di professione fa il poliziotto, ha compiuto un gesto eroico e la dirigenza del Misa Calcio, ha inteso dare un piccolissimo ricordo, per il bellissimo gesto.

Per la cronaca, la partita che è seguita, ha visto prevalere per 2 reti a 1, la locale formazione di mister De’ Filippi su quella del Monsano di mister Pelonara, con 2 goal del bomber Mattia Marchetti. Due reti importanti, che regalano alla sua squadra, la prima vittoria della sua ancora breve storia in seconda categoria. Ma il goal più bello, piu’ importante, anche se non figurerà negli annali del calcio, per tutti sarà sempre quello che Mattia ha segnato nella triste notte del 15 Settembre.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: