Due ragazzi rubano al supermercato e fuggono in moto, la Polizia li rintraccia e li denuncia

Due ragazzi rubano al supermercato e fuggono in moto, la Polizia li rintraccia e li denuncia

SENIGALLIA – Nel pomeriggio, al numero di emergenza 112 del Commissariato di Polizia di Senigallia, perveniva richiesta di intervento per una lite tra due persone all’interno del supermercato di via Abbagnano.

Gli agenti immediatamente intervenivano e la referente del supermercato riferiva che due persone  si erano allontanate  a bordo di uno scooter e forniva una dettagliata descrizione anche del loro abbigliamento.

Poco dopo la responsabile verificava che i due litiganti, prima di fuggire, si erano resi responsabili di un furto all’interno del supermercato come effettivamente emergeva dal controllo con le telecamere di video sorveglianza. In particolare si accertava che le due persone prima di picchiarsi nella corsia riservata alla vendita delle bottiglie di acqua, avevano prelevato dagli scaffali e consumate sul posto delle porzioni di cibo e poi si appropriavano di diversi oggetti dal reparto prodotti per la persona.

I due, dopo aver fatto ciò, cominciavano a litigare, verosimilmente per creare un diversivo, e velocemente riuscivano ad oltrepassare la barriera delle casse senza pagare.

Una volta acquisita la descrizione dei due ladri, gli agenti avviavano le ricerche nell’area circostanze e giunti all’altezza dei giardini Anna Frank, rinvenivano, parcheggiato, lo scooter utilizzato per la fuga, con due caschi appoggiati. I poliziotti rimanevano in attesa e poco dopo si avvicinavano, allo scooter, due giovani che, per fisico ed abbigliamento, corrispondevano alle descrizioni dei soggetti responsabili del furto che venivano identificati, risultando essere due ventenni, dell’entroterra senigalliese che, tra l’altro, risultavano avere diversi precedenti anche per reati contro il patrimonio.

Successivamente la responsabile del supermercato sporgeva denuncia per il furto subito e la merce, parzialmente recuperata in occasione dell’intervento dei poliziotti, veniva restituita. Gli agenti sequestravano ad uno dei due giovani anche un paio di forbici di cui era in possesso.

I due giovani venivano denunciati per furto aggravato in concorso, inoltre al conducente dello scooter veniva elevata la sanzione, pari ad oltre 5.000 euro, per guida senza patente, poiché conduceva il motoveicolo con patente di categoria diversa da quella richiesta ed il veicolo veniva sottoposto a fermo ammnistrativo per tre mesi.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: