Gli ostetrici e pediatri marchigiani si sono incontrati a Senigallia

Gli ostetrici e pediatri marchigiani si sono incontrati a Senigallia

SENIGALLIA – “La traiettoria della vita umana è influenzata da eredità genetiche, epigenetiche e intrauterine, da esposizioni ambientali, da nutrite relazioni familiari e sociali, da scelte comportamentali, da norme sociali e da opportunità che vengono offerte alle generazioni future, e dal contesto storico, culturale e strutturale.

Mentre i tratti ereditari sono importanti, la nuova ricerca mostra che i fattori di stress ambientali durante lo sviluppo intrauterino svolgono un ruolo chiave nel determinare lo sviluppo funzionale e futuri rischi di malattie. L’azione deve pertanto concentrarsi sul periodo preconcezionale, sulla gravidanza, sullo sviluppo del feto e sulle fasi della vita più vulnerabili …… (Ref. Minsk Declaration).”

E’ con questa filosofia che quest’ anno l’AOGOI Marche e la SIP Marche hanno organizzato un congresso congiunto con la volontà di promuovere la diffusione di buone pratiche per favorire l’acquisizione ed il mantenimento di un buono stato di salute, spaziando dall’ epoca preconcezionale alla vita extrauterina  con tutte le prerogative legate alla gravidanza, al parto e al loro svolgimento. Di ciò si è parlato a Senigallia ove l’incontro tra Ostetrici/Ginecologi e Neonatologi/Pediatri ha ribadito come i “primi 100 giorni di vita”, ad iniziare dal giorno del concepimento, siano fondamentali nella crescita dell’individuo e nella sua propensione a sviluppare quelle malattie croniche e metaboliche che rappresentano ormai una vera pandemia del nostro tempo.

Sotto la regia della dott.ssa Cristina Angeletti e del dott. Mario Massacesi, dopo l’introduzione della Dr.ssa Nadia Storti, Direttore Generale dell’ASUR Marche e pro-tempore dell’Area Vasta 2,  i migliori specialisti del settore della Regione Marche, assieme ai Professori Virgilio Carnielli e Andrea Ciavattini della UNIPM, al  Prof Herbert Valenzise della Università Tor Vergata di Roma ed al Prof. Claudio Crescini Responsabile del Gruppo Emergenze Ostetriche (GEO) hanno rimarcato l’importanza per le future mamme di arrivare al concepimento in condizioni psico-fisiche ottimali, di rispettare le regole fondamentali igienico-comportamentale durante la gestazione per giungere al momento del parto adeguatamente preparate.

Per quanto riguarda questo ultimo punto, il parto, è stato ribadita, visti anche i dati della letteratura scientifica, l’importanza della via vaginale rispetto alla via addominale e la necessità di contenere il tasso di tagli cesarei, viste le problematiche materno fetali secondarie a tale intervento. Durante la manifestazione è intervenuta la Prof.ssa Laura Mazzanti in rappresentanza della Fondazione Salesi che ha effettuato una donazione alle UOC. di Ginecologia ed Ostetricia e UOC di Pediatria Neonatologia di Senigallia contribuendo a far sentire la comunità Ostetrico-Ginecologica-Pediatrica Marchigiana una unica famiglia.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: