Sorgete, donne: a Senigallia lo spettacolo sulle dieci maestre che lottarono per il diritto di voto

Sorgete, donne: a Senigallia lo spettacolo sulle dieci maestre che lottarono per il diritto di voto

SENIGALLIA – Domenica 20 novembre alle ore 18 al Teatro “La Fenice” di Senigallia andrà in scena lo spettacolo “Sorgete, Donne!”, ispirato alla storia delle maestre di Senigallia e Montemarciano che nel 1906 raccolsero l’invito di Maria Montessori ad iscriversi alle liste elettorali.

“Donne tutte, sorgete” sono le parole che aprivano il proclama scritto dall’illustre scienziata e pubblicato nel quotidiano “La Vita” e che ispirarono dieci donne ad iscriversi alle liste elettorali. Quella di Ancona fu l’unica provincia in Italia ad accettare la loro iscrizione, il caso creò un enorme scalpore e fu il seme per una dura battaglia per l’acquisizione del diritto di voto, negato per consuetudine alle donne italiane.
La messa in scena vede un cast tutto marchigiano per valorizzare questa avvincente storia del nostro territorio: in scena con Simona Lisi regista, performer e creatrice di un linguaggio poetico e visionario che unisce teatro-danza e canzone, quattro artiste marchigiane: Francesca Berardi, Silvia Bertini, Martina Ferraioli, Francesca Zenobi.
Hanno collaborato al progetto l’aiuto regista Andrea Fazzini, il compositore Paolo Bragaglia, il light designer Francesco Mentonelli, il videomaker Matteo Cingolani, l’organizzatore e attore Filippo Mantoni.

IL FOCUS

Una storia di straordinaria importanza che offre spunti di riflessione sul tema dei diritti umani e civili duramente conquistati attraverso la solidarietà femminile.
Lo spettacolo sarà seguito da un focus su Maria Montessori a cura del professor Francesco Favi e della dott.ssa Mariangela Scarpini.

I biglietti, al costo di 8 euro, sono acquistabili su www.vivaticket.it (o al presente link https://www.vivaticket.com/it/ticket/sorgete-donne/194932) o presso la biglietteria del teatro dal giovedì al sabato dalle 17 alle 20, il giovedì e il sabato anche dalle 10.30 alle 12.30.

IL DIBATTITO
Il giorno precedente, il 19 novembre alle ore 18 presso La Piccola Fenice verrà proposto un incontro-dibattito che si parte dalle tematiche dello spettacolo per allargare la riflessione alla contemporaneità. Le associazioni del territorio parteciperanno con i seguenti interventi:
Collettivo CollegaMenti introdurrà la storia delle dieci suffragette marchigiane
Antigone Marche: donne e giustizia, a cura di Maria Vittoria Pichi
Dalla Parte delle Donne: stereotipi, discriminazione, violenza di genere
Fidapa Young Senigallia: “from the gap to the value”, networking ed empowerment femminile

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.
(Per assicurarsi il posto è possibile riservarlo gratuitamente tramite eventbrite.it o al pre- sente link shorturl.at/bjpXY)

Il Foyer verrà allestito con una selezione di testi a cura della libreria IoBook e con un poster che Rossodigrana ha dedicato a Maria Montessori del brand Mood/The Montessori Touch selezionato per rappresentare l’Italia nella mostra 2019/2020 “Freshly Italian” al Taiwan Design Center/Museum.

LE SCUOLE

Vista l’importanza della vicenda a livello storico e socio-politico, il Collettivo Collegamenti, promotore dell’iniziativa, mette a disposizione a titolo gratuito un incontro propedeutico nelle scuole che ne faranno richiesta per riflettere sulla questione di genere, sui diritti umani e sul valore politico e di miglioramento sociale del teatro.

Per facilitare la partecipazione di un pubblico giovanile, è previsto l’ingresso a un prezzo ridotto di 5 euro per studenti e docenti.

Si ringrazia la rete di co-produttori dello spettacolo che fin da subito hanno sostenuto l’idea:

Collettivo Collegamenti e Associazione Ventottozerosei, con il sostegno di una rete di Comuni (Montemarciano, Chiaravalle, Sirolo, Corinaldo, Ancona) e il Patrocinio della Commissione Pari Opportunità della Regione Marche.
Info: 347.92.37.933 – collegamenti.senigallia@gmail.com

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: