All’Istituto Comprensivo di Corinaldo in mostra i disegni originali del volume “Giallo Zolfo” di Ciro Saltarelli

All’Istituto Comprensivo di Corinaldo in mostra i disegni originali del volume “Giallo Zolfo” di Ciro Saltarelli

CORINALDO – Sarà inaugurata venerdì prossimo 25 novembre, all’interno del nuovo polo scolastico dell’Istituto Comprensivo Corinaldo – Scuola secondaria di I° grado “Guido degli Sforza” (Piazzale della Liberazione, 2), la mostra dei disegni originali del volume illustrato “Giallo Zolfo” – una storia di bambine e minatori di Ciro Saltarelli con le illustrazioni di Viola Bartoli (Mnamon, 2022).

In occasione del primo incontro di apertura del corso di formazione per docenti “Storia in rete”, saranno presenti l’autore e l’illustratrice del volume, che apriranno ai presenti la possibilità di visionare gli elaborati in esposizione.

L’evento, curato da Ciro Saltarelli e Viola Bartoli, è stata realizzato grazie al sostegno della Gola della Rossa Mineraria S.p.a. e del Parco Nazionale dello Zolfo di Marche e Romagna (PNZ), con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo Corinaldo, del Club per l’Unesco Urbino e Montefeltro (CUUM), del Gruppo Speleologico Urbinate (GSU) e del prof. Stefano Piastra dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

L’esposizione è allestita integrando le illustrazioni del volume a documenti d’archivio e schede di approfondimento circa la vicenda dello zolfo nell’area marchigiano-romagnola. In particolare i documenti di archivio restituiscono testimonianza delle vicende umane, sociali, ambientali e economiche di lungo periodo, che hanno riguardato le diverse aree del Parco Nazionale dello Zolfo e il territorio corinaldese.

La trasversalità del pubblico, a cui la mostra si offre, intende incidere in modo significativo sull’azione di divulgazione e sensibilizzazione verso un passato, non troppo lontano, fatto di un rapporto viscerale con la terra e della capacità dell’uomo, attraverso la tecnologia e la cultura scientifica, di estrarne ricchezza, benessere e fonte di emancipazione per l’intera comunità. In tale direzione si muove l’azione di promozione dell’evento da parte del Parco Nazionale dello Zolfo di Marche e Romagna, soprattutto verso le nuove generazioni. Il progetto di allestimento e divulgazione infatti è particolarmente adatto anche alle studentesse e agli studenti delle scuole primarie e secondaria di I° grado.

La mostra, corredata da materiale promozionale – come segnalibri e cartoline per i visitatori – che ha la funzione di amplificare ulteriormente l’impatto dell’allestimento verso la comunità, rimarrà visitabile dal pubblico dal 25 novembre 2022 al 20 gennaio 2023 negli orari di apertura della scuola.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: