Barbara si conferma crocevia del ciclopratismo-spettacolo nel ricordo di Americo Severini

Barbara si conferma crocevia del ciclopratismo-spettacolo nel ricordo di Americo Severini

BARBARA – Barbara ha puntualmente reso omaggio al proprio ‘Campionissimo’ con il “2° Memorial Americo Severini”, il ‘Barbarino’ pluritricolore e plurimedagliato mondiale professionisti a cavallo degli Anni ’50-’60, scomparso quasi 89enne nell’aprile del 2020.

Il colle anconetano dell’entroterra senigalliese è tornato a tradursi in crocevia del ciclopratismo-spettacolo, quale tappa del 10° Adriatico Cross Tour e del 34° Master Ciclocross Uisp.

Ampia e qualificata la partecipazione: ben  196 i funamboli, da varie regioni italiane e di ogni età, a dare di pedale e passo podistico (230 iscritti, 186 classificati).

Tutti hanno circuitato in formula open sull’anello tecnico di 2.500 metri: in severo saliscendi, punteggiato di ostacoli naturali ed artificiali (con tratti appesantiti dalla pioggia, scivolosi ed in contropendenza).

Subito in evidenza il Bici Adventure Team della maceratese Gagliole, che ha dominato la gara d’apertura, grazie ai propri juniores gialloneri: vittoria di Federico Bartolini, seguito dal compagno di colori Teodoro Torresi e dal fidardense Alex Pelucchini (del Superbike).

L’apice è stato raggiunto dalla seconda corsa, riservata ai professionisti – élite – under 23 e ai giovani master arrembanti, già in luce nel Giro d’Italia Ciclocross.

Oro assoluto ad Antonio Macculi (Team Cingolani, scuderia leader di giornata).

Fari puntati sull’ospite d’onore, il romagnolo in maglia bianca della Trek Segafredo e già campione mondiale under 23: Filippo Baroncini, che ha debuttato nella disciplina, divertendosi e conquistando il bronzo open, alle spalle di Lorenzo Cionna e Matteo Gambuti.

Successi assoluti anche per l’allievo Filippo Modesti,

il tricolore esordienti Filippo Cingolani,

il giovanissimo Giulio Vitali.

Reginette rosa:

l’open Mirto’ Mangiaterra

l’allieva Alice Pascucci

l’esordiente Sofia Anna Caterini

la giovanissima Greta Masini

la woman Ania Bocchini.

Master vincitori di categoria:

Paolo Pavoni

Alberto Ialoni

Marco Gorietti

Rosario Pecci

Franco di Vita

Michele Ballarini

Pier Filippo bertuzzo

Emanuele Serrani.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: