Pattinaggio corsa: sulla pista di Senigallia titoli italiani anche per Varani, Sargoni, Lollobrigida e Di Stefano

Pattinaggio corsa: sulla pista di Senigallia titoli italiani anche per Varani, Sargoni, Lollobrigida e Di Stefano

SENIGALLIA – All’ombra dell’imponente Rocca Roveresca, sono ancora molte le gare in programma ma il giudice starter ha dovuto richiedere un supplemento di cartucce per far fronte alle tantissime partecipazioni che stanno caratterizzando i Campionati italiani di pattinaggio corsa, organizzati qui a Senigallia dalla FISR, in collaborazione con l’Amministrazione locale e la società locale Luna Sport Accademy, nell’ambito della prima edizione degli Italian Roller Games.

In apertura della terza giornata il presidente Sabatino Aracu ed il sindaco Massimo Olivetti hanno consegnato, in una toccante cerimonia, una targa commemorativa alla famiglia di Sergio Scipioni, l’indimenticabile “voce” storica del pattinaggio corsa che per 35 anni ha raccontato le cronache dei campionati.

Veniamo al racconto della cronaca sportiva, ricordando che ieri, giornata purtroppo contraddistinta da numerose cadute, alcune anche serie, (in bocca al lupo di un pronto recupero a questi ragazzi!), si è gareggiato nelle 3000 metri punti riservate alle categorie Ragazzi ed in quelle delle 2000 metri punti dei Ragazzi12 valide per il Trofeo Skate Italia, che hanno visto sul gradino più alto del podio, rispettivamente, Elisa Folli ed Andrea di Paola, Arianna Lazzarini ed Andrea Gabriele Alessiani: sono loro i quattro giovani moschettieri del fondo azzurro, le nuove leve su cui il CT Presti tiene gli occhi ben puntati.

Oggi invece scendevano in pista i senior e le categorie superiori, con ben 12 titoli tricolori da assegnare.

Si parte con l’emozionantissima gara dei 5.000 metri punti per la categoria Allievi femmine dominata da Giulia Presti (Roller Civitanova) che, dopo una fuga a quattro ed il doppiaggio del gruppo, bissa il successo dei 10.000 mt di sabato. Molto più combattuta la gara maschile, ben tredici gli atleti andati a punti, con Emanuele Balini (Polisportiva Bellusco) che si fa notare, in odore di un brillante futuro azzurro.

I 10.000 metri punti/eliminazione, gara complessa che alterna giri in cui si elimina con altri che assegnano punti, sono risultati molto tirati tra le Junior femmine dove vince Elena Rossetto della Azzurra Pattinatori PD, ma con i maschi assistiamo ad una gara d’altri tempi con una lunga fuga a due che sfilaccia il gruppo e porta vincitore al traguardo Mattia Fioretti (Pattinatori Maremmani) davanti all’ottimo Gabriele Baietta (AS Dil. Padernese).

Le gare lunghe erano intervallate dalle 500 metri sprint. Si comincia al solito con le Allieve e qui, sfruttando la conoscenza di ogni angolo della pista di casa, vince Alice Sorcionovo del locale team Luna Sport Academy, artefice insieme alla FISR del successo di questo splendido campionato. Tra i maschi, dopo l’oro di sabato nel giro crono, arriva la seconda vittoria per il lombardo Riccardo Ceola della Polisportiva Bellusco, anche lui nascente promessa azzurra. Stesso copione  tra gli Junior con altra doppietta di Ilaria Carrer, in accoppiata con Camilla Beggiato anche lei della Polisportiva Casier, e di Andrea Cremaschi arrivato a braccia alzate al traguardo con un netto vantaggio sugli inseguitori.

Bellissime le sfide Senior con un testa a testa tra Asja Varani (Rolling Bosica) e Linda Rossi (Torollski Center) che fanno gara a se per quasi due giri, alla fine è Asja a confermarsi la più forte tra le velociste ed a portarsi a casa il secondo titolo dei campionati, sul gradino più basso del podio, staccata, una brava Valentina Buccolini (APD Juvenilia MC). Avvincente la gara maschile con uno spunto finale di “prepotenza” dell’atleta della APD Juvenilia (MC) Danny Sargoni che vince di misura sulla medaglia olimpica Vincenzo Maiorca della Olimpiade Pattinatori di Siracusa, terzo Duccio Marsili della Mens Sana di Siena.

Nelle 10.000 mt punti/eliminazione Senior la serata è coronata dalla straordinaria vittoria di Francesca Lollobrigida dell’Aeronautica Militare che si regala per le imminenti nozze con l’azzurro Matteo Angeletti (per la cronaca 16° nella gara successiva) il 52° titolo italiano assoluto, davanti a Luisa Woolaway (Skating Concorezzo) e Laura Lorenzato (GS Scaltenigo VE).

Nell’ultima gara della serata domina Daniele Di Stefano del Gruppo Cosmo VE che fa  man bassa di traguardi, alla fine per lui sono 16 i punti conquistati, superando Matteo Barison dell’Azzurra Pattinaggio, secondo, e, terzo, Riccardo Lorello della Polisportiva Bellusco.

Da ricordare infine che Asja Varani e Duccio Marsili sono risultati vincitori del Premio Vesmaco Even Faster assegnato agli atleti senior più veloci nelle gare del giro crono ad atleti contrapposti.

Segui il live dell’evento in diretta streaming sulla FisrTv e leggi tutti i risultati e le informazioni sul sito degli IRG  http://www.italianrollergames.it/

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: