“Per consolidare le mura di Corinaldo resta vago l’impegno della Regione”

“Per consolidare le mura di Corinaldo resta vago l’impegno della Regione”

Il capogruppo del Pd, Maurizio Mangialardi: “Chiediamo che i 400 mila euro necessari per gli interventi di consolidamento siano inseriti in bilancio”

ANCONA – “A volte le buone intenzioni non bastano. Gli impegni annunciati dall’assessore Aguzzi, rispondendo alla mia interrogazione circa gli interventi riguardanti il consolidamento delle mura di Corinaldo, pari a un ammontare complessivo di circa 400 mila euro, avrebbero potuto essere codificati già da tempo in un apposito capitolo di bilancio. Invece, a mesi di distanza dal crollo che ha ferito uno dei borghi più belli d’Italia, l’assessore ci viene a dire che si barcamenerà da qui alla fine dell’anno per trovare tra le pieghe dello stesso bilancio i fondi necessari.

“Auspico che questo tentativo di Aguzzi vada a buon fine, e da parte del gruppo assembleare del Partito Democratico ci sarà la massima collaborazione affinché ciò avvenga. Tuttavia, avremmo preferito un’iniziativa più strutturata e attenta ai bisogni della comunità locale, in linea con le grandi responsabilità che l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Matteo Principi ha saputo assumersi fino a oggi”.

A dirlo è Maurizio Mangialardi (nella foto), che nell’odierna seduta consiliare ha rivolto un’interrogazione all’assessore Stefano Aguzzi volta a conoscere gli interventi che la Regione intende attuare per la messa in sicurezza delle mura urbiche di Corinaldo e dell’abitato cittadino.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: