Dalla Banca di Credito Cooperativo di Ostra Vetere strumenti contro il caro energia

Dalla Banca di Credito Cooperativo di Ostra Vetere strumenti contro il caro energia

OSTRA VETERE – Garantire alle aziende la liquidità necessaria per rispondere al forte aumento della spesa energetica senza dover intaccare la produzione, offrendo la possibilità di posticipare i pagamenti più avanti nel tempo, senza costi eccessivi, quando, si spera, il mercato energetico sarà tornato a livelli più sostenibili. Si chiama CaroEnergia Imprese il prodotto che Bcc Ostra Vetere ha messo a disposizione delle imprese per superare anche questa emergenza.

“Come già fatto per altre situazioni di crisi – ha commentato il Direttore Generale della Banca di Credito Cooperativo di Ostra Vetere, dr. Nazzareno Sabbatini – non abbiamo esitato a proporci per dare una mano, per quanto ci è possibile, al sistema economico in cui operiamo. In questo caso – ha aggiunto – abbiamo deciso di intervenire finanziando, a tassi più bassi di quelli di mercato e con la possibilità di posticipare le rate fino a nove mesi, l’aumento del costo energetico di questa prima bolletta dell’anno e di quelle successive sperando che, indicativamente dopo la prossima estate, i prezzi tornino a livelli più accettabili”.

Fino al 30 aprile, le imprese con sede nel territorio della Banca di Credito Cooperativo di Ostra Vetere (Valle del Misa e dell’Esino) potranno richiedere un mutuo chirografario a tasso agevolato fino a un massimo di 100 mila euro, della durata di 45 mesi e con 9 mesi di pre-ammortamento. L’importo massimo erogabile sarà calcolato in base all’effettivo aumento subìto dall’impresa.

“Interventi come questo rappresentano un importante aiuto per le aziende che devono affrontare costi energetici mai visti nella storia. La buona notizia è che le aziende-clienti della BCC di Ostra Vetere aderenti a BCC Energia – Consorzio del Credito Cooperativo per i servizi energetici – hanno goduto di una offerta, nel comparto, rivelatasi lungimirante. Siamo stati, infatti, in grado di mettere a disposizione un prezzo “costruito” per l’anno 2021, per l’80% dei volumi, prefissato nel 2020, con la conseguenza di rendere le nostre imprese “immunizzate” rispetto alla vertiginosa impennata dei mercati. Credo sia la più convincente dimostrazione del vantaggio competitivo, per i nostri Clienti, – conclude il dr. Sabbatini – nel poter far affidamento su presidi specialistici e centri di competenza che fanno parte del sistema di offerta del più grande Gruppo bancario tutto italiano.

Le Filiali della Bcc di Ostra Vetere restano a disposizioni per ogni occorrenza.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: