L’alta tecnologia della Komplet nella gestione degli inerti incanta all’Expo di Dubai

L’alta tecnologia della Komplet nella gestione degli inerti incanta all’Expo di Dubai

Le quantità sempre crescenti di rifiuti di materiali da costruzione richiedono un sistema efficiente di riutilizzo direttamente sul luogo di lavoro per evitare il trasporto. Tutto ciò è ora possibile con le attrezzature realizzate dall’azienda di Trecastelli

DUBAI – “E’ sicuramente la capacità del saper fare unita alla creatività e all’innovazione ad incantare i buyers e i giornalisti internazionali che intervengono ogni giorno numerosi agli eventi marchigiani. Siamo qui a sostegno delle nostre imprese che si presentano sui mercati internazionali e sono molto orgoglioso di dire che lo stanno facendo nel migliore dei modi con prodotti di grande qualità ed altamente tecnologici. Possiamo dire senza ombra di dubbio che il brand scelto per rappresentarli “Marche Land of Excellence” è davvero adatto: siamo una terra di eccellenze. E’ il momento di farlo sapere al mondo”.
Così il vicepresidente e assessore allo Sviluppo economico Mirco Carloni da domenica in missione all’Expo di Dubai alla guida della delegazione istituzionale della Regione Marche. Anche quella di oggi è stata una giornata ricca di appuntamenti.
La mattina si è aperta con la presentazione delle soluzioni acustiche di Floema Group con sede produttiva in provincia di Pesaro e Urbino, che nel pomeriggio ha inaugurato proprio a Dubai un nuovo showroom, sancendo l’ingresso ufficiale dell’azienda nel mercato UAE. L’evento si è focalizzato su una nuova idea di innovazione che cresce insieme ad una nuova idea di benessere: l’azienda ricerca, con i suoi prodotti, il “comfort acustico”, una specifica condizione psicofisica che, attraverso il benessere del suono, garantisce una migliore relazione dell’individuo con il luogo e l’attività che sta facendo. Portavoce di questo approccio, il pannello di Phonotamburato®, scelto per il Padiglione Italia a Dubai da Floema, in quanto official partner. Il Phonotamburato infatti, grazie alle proprietà ignifughe e termo-isolanti, assorbe i rumori interni e isola quelli esterni, permettendo un benessere acustico necessario per godere di una esperienza immersiva.
Da questo innovativo brevetto sono nate nell’azienda le divisioni Floema Panels e Floema Doors: mentre la prima produce pannelli finiti per mobili, porte e boiserie, impegnandosi nella sostenibilità ambientale e nell’innovazione tecnologica, la seconda si specializza in porte di alta gamma, progettate per diversi ambienti e con caratteristiche termoisolanti e fonoisolanti o fonoassorbenti in base alla richiesta. Nell’occasione è stata presentata anche la divisione Floema Cinova che produce collezioni di camere da letto e complementi di arredo per la zona notte. Tutte le collezioni proposte includono armadi, letti, gruppi letto e complementi di arredo prodotti con materiali pregiati e made in Italy.
A seguire si è svolto il seminario di “Ariston Group, an Italian global story: technological and innovative solutions for sustainable energy and thermal comfort” e sono stati presentati i prodotti ai buyer e agli operatori. Nel corso dell’evento sono stati ripercorsi i valori e la storia di internazionalizzazione dell’azienda da più di 90 anni attrice del mercato globale. Si è parlato delle ultime novità nell’ambito dei prodotti per il riscaldamento dell’acqua con particolare attenzione alle soluzioni rinnovabili ad alta efficienza energetica come gli scaldacqua a pompa di calore le soluzioni ibride ed il solare termico. Ariston Group è presente in Medio oriente già da oltre 40 anni ed è in grado di offrire un servizio strutturato che va dalla consulenza sui progetti alla vendita di prodotti finiti all’assistenza realizzata con la rete post vendita. Previsto per domani l’Open Day
Sempre oggi si è tenuta la presentazione “Reduce, reuse, recycling on site: macchine per il riciclaggio dei rifiuti da demolizione” della Komplet spa di Trecastelli, domani sarà la volta di un’altra azienda del settore: OMF Crushing Plants di Centocroci di Mondolfo.

“Qui a Dubai – ha spiegato il vicepresidente Carloni – sono presenti due aziende, la Komplet e la OMF legate alla lavorazione dei materiali inerti e del riciclaggio che rappresentano nel settore del crushing una importante fetta del nostro sistema imprenditoriale per la gestione dei rifiuti da demolizione e per quei progetti che è possibile sviluppare nella nostra regione che vanta una filiera completa in questo settore. Dubai il prossimo anno vedrà l’organizzazione di un forum dedicato proprio al crushing e le aziende hanno chiesto una presenza istituzionale ed un impegno a sostenere l’intera filiera marchigiana che conta diversi operatori e rappresenta una importante fetta del prodotto interno lordo delle Marche. Come Regione faremo sicuramente la nostra parte”.
La crescente quantità di materiali provenienti da demolizione richiede un sistema efficiente per il riciclaggio direttamente in loco per evitare inutili costi di discarica e di trasporto. Con Komplet dal punto di vista ecologico e ambientale anche piccole quantità di calcestruzzo, asfalto e materiale da costruzione possono essere lavorati in modo efficiente ed economico sul sito di produzione. Le quantità sempre crescenti di rifiuti di materiali da costruzione richiedono un sistema efficiente di riutilizzo direttamente sul luogo di lavoro per evitare il trasporto non necessario di materiali. Riciclaggio compatto significa selezionare i materiali da trasformare in grado direttamente sul cantiere. I materiali da costruzione riciclati selezionati e di alta qualità possono essere utilizzati nella loro interezza direttamente in cantiere o in un cantiere vicino. L’obiettivo è quello di riutilizzare l’intero rifiuto del materiale da costruzione nel luogo in cui proviene.

Komplet vede un’opportunità per portare valore ai clienti in questi settori fornendo attrezzature intuitive che sono semplici da usare e mantenere, efficienti nei consumi e facili da trasportare. La facilità d’uso e lo sviluppo dei prodotti costituiscono il core business aziendale, e mano a mano che quest’ultimi vengono sviluppati, l’attenzione sarà rivolta alla semplicità e ai clienti entry level.
La giornata si è conclusa con la presentazione della Capsule Collection del brand DSG della Maison Moodis di Montegiorgio con una sfilata dei modelli di punta. Forma come libertà, colore come ispirazione, dettaglio come audacia ed espressione come unicità sono le parole d’ordine di questo brand che nasce nel 2018, con l’obiettivo di creare collezioni dedicate ai Millennials e alla Generazione Z, proponendo uno stile che spazia tra urban e couture.Le collezioni vanno dai capi spalla, alle sofisticate felpe abbinate a pantaloni di tessuto e a comode tute che puntano sul binomio fashion e comfort, a Tshirt prodotte in cotone organico fino ad accessori come sneaker, stivali e borse prodotte con un nuovo pellame completamente biobased che completano gli outfit ed esaltano lo stile glamour che caratterizza il marchio. Tutto rigorosamente prodotto in Italia, con l’accuratezza che deriva da una lunga tradizione artigianale associata alla creatività, allo stile e all’innovazione che caratterizzano il know how di uno dei distretti più noti e importanti del nostro paese.
“Accompagniamo l’eccellenza delle Marche a Dubai – ha commentato Carloni – per mostrare al mondo l’arte del saper fare che è proprio dei nostri imprenditori. Regione Marche sostiene con entusiasmo le aziende che fanno della qualità e dell’innovazione il proprio credo, perché siamo convinti che queste siano le chiavi del successo per il nostro tessuto imprenditoriale”.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: