Un pugliese allontanato da Senigallia dalla Polizia

Un pugliese allontanato da Senigallia dalla Polizia

SENIGALLIA – Nell’ambito dei servizi disposti dal Questore di Ancona, dottor Cesare Capocasa, volti a contrastare la criminalità diffusa ed intensificati con l’avvio della stagione estiva e con l’incremento di presenze turistiche, anche questa settimana il personale del Commissariato di P.S. ha effettuato specifici servizi di prevenzione.

Inoltre domenica è stato individuato nella zona di Porta Lambertina, un pugliese di 54 anni, sanzionato ai sensi dell’art 688 del codice penale per ubriachezza molesta.

Il giorno successivo lo stesso è stato nuovamente fermato per un furto avvenuto all’interno di una cabina di uno stabilimento balneare del lungomare. Dopo la denuncia a piede libero all’Autorità Giudiziaria ed in seguito ai fatti che lo hanno visto protagonista e che hanno creato un certo allarme, gli agenti del Commissariato hanno proposto per il provvedimento del foglio di via obbligatorio dal comune di Senigallia con divieto di ritorno per la durate di due anni cui ha fatto seguito il provvedimento da parte del Questore di Ancona.

Inoltre, durante i servizi nel centro cittadino, è stato identificato un cinquantenne senigalliese, con numerosi precedenti penali inerenti agli stupefacenti, nei cui confronti si è proceduto con la misura di prevenzione, prevista dalla Legge 27 dicembre 1956, n. 1423, dell’Avviso Orale del Questore.

Un altro intervento è stato, poi, effettuato dagli agenti del Commissariato in un hotel del Lungomare ove risultava esser presente una donna, residente nel Nord Italia, segnalata per reati contro il patrimonio.  La donna, recentemente sottoposta a misure restrittive, è stata oggetto di accertamenti negli uffici di polizia.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: