Si scaglia contro i carabinieri, quarantaquattrenne arrestato sul lungomare

Si scaglia contro i carabinieri, quarantaquattrenne arrestato sul lungomare

SENIGALLIA – Ieri i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato due persone, per due vicende diverse.

Il primo – un uomo di 44 anni, di origini venete – è stato arrestato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. I militari erano interventi sul lungomare Dante Alighieri dove era stata segnalata la presenza di un uomo sdraiato a terra, che periodicamente si alzava e infastidiva i passanti.

L’uomo è stato controllato della pattuglia del Norm, ma lui subito ha iniziato a urlare ed inveire nei loro confronti, per poi scagliarsi contro di loro e colpirli con calci e spintoni.

È stato bloccato e portato in caserma, dove è stato dichiarato in arresto.

Il secondo arrestato è stato un giovane – 29 anni -, al quale è stato contestato il reato di evasione. Il giovane era stato recentemente arrestato, sempre dai carabinieri di Senigallia, dopo l’emissione della misura cautelare degli arresti domiciliari, a firma del Gip di Ancona, per il reato di maltrattamenti in famiglia.

Da quel giorno era stato collocato agli arresti domiciliari presso la su abitazione, dove doveva permanere giorno e notte, ma aveva un permesso mattutino per andare a Falconara dove lavorava in un esercizio pubblico. I militari, ieri, sono andati nel suo domicilio, a Jesi, ma non lo hanno trovato. Era l’orario del permesso, perciò sono andati sul luogo di lavoro, ma hanno appreso che non lavorava più lì da diversi giorni, e che aveva approfittato del permesso per uscire di casa arbitrariamente. Una volta rintracciato è stato portato in caserma e dichiarato in arresto.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: