Paolo Fresu alla Fenice in esclusiva regionale per Senigallia Concerti

Paolo Fresu alla Fenice in esclusiva regionale per Senigallia Concerti

SENIGALLIA – Sarà Paolo Fresu, icona del jazz italiano, accompagnato dall’Orchestra I Virtuosi Italiani, a inaugurare domani la prestigiosa rassegna voluta dal Comune di Senigallia e realizzata in collaborazione con l’Associazione LeMuse. Il concerto sarà in esclusiva regionale per Senigallia Concerti.

Biglietti disponibili sia sul circuito di Vivaticket sia nella biglietteria del teatro che sarà aperta anche prima dello spettacolo, dalle ore 15. Biglietti da 10 a 20 euro.  Infoline 071 7930842 e su www.marchefestival.net

«La nostra presenza a Senigallia assieme ai Virtuosi Italiani – ha affermato Paolo Fresu – assume un significato speciale, in relazione ai fatti che hanno devastato la città. Musica è sinonimo di solidarietà e poesia, e il linguaggio dei suoni è sempre capace di unire e connettere cuori e pensieri oltre che ricostruire luoghi e coscienze. È con questo spirito che condivideremo, assieme alla Città, il barocco antico e contemporaneo in chiave jazz di Back to Bach». Il videosaluto di Paolo Fresu è pubblicato anche su YouTube >> nella pagina di MarcheFestival.

Il concerto, che per la stagione 2022-2023 è in esclusiva regionale e del centro Italia, nasce da un’idea di Paolo Fresu: Back to Bach – ritorno a Bach – comprende musiche di grandi jazzisti e musicisti contemporanei capaci di muoversi con abilità tra i diversi mondi musicali, in un percorso a ritroso fino alla musica di Johann Sebastian Bach che Fresu, in una sua intervista, definisce “il più grande improvvisatore”. Bach, per il grande jazzista, rappresenterà la possibilità di entrare in punta di piedi nel repertorio barocco, e Fresu lo fa con il suo stile inconfondibile, legato alla ricerca straordinaria di suono che caratterizza le sue esecuzioni, affiancando Bach alle musiche scritte da altri celebri jazzisti come Richard Galliano, Uni Caine, Daniele Di Bonaventura.

L’orchestra I VIRTUOSI ITALIANI, della quale è ancora vivo a Senigallia il ricordo del prodigioso concerto tenuto lo scorso anno al Teatro La Fenice con il violinista Uto Ughi,  è partner ideale per questo progetto innovativo, un ensemble riconosciuto internazionalmente come una delle punte di diamante del panorama musicale italiano, composto da artisti particolarmente abili ad interpretare il repertorio classico, dal barocco fino al  contemporaneo collaborando, tra l’altro, con musicisti come Ludovico Einaudi e Giovanni Allevi.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: