CENTROCULTURA

Al Liceo Medi di Senigallia il laboratorio di poesia “Ridenti e fuggitivi”

 Al Liceo Medi di Senigallia il laboratorio di poesia “Ridenti e fuggitivi”

 Gli incontri, organizzati dalla professoressa Roberta Repaci, sono stati condotti dalla poetessa Franca Mancinelli

SENIGALLIA – Si è concluso, da pochi giorni, il laboratorio di poesia intitolato “Ridenti e fuggitivi”, a cui hanno partecipato studentesse e studenti delle classi seconde del Liceo Medi di Senigallia.

Gli incontri, organizzati dalla professoressa Roberta Repaci, sono stati condotti dalla poetessa Franca Mancinelli che, tra l’altro, proprio il 19 marzo 2023, è risultata vincitrice del Premio di poesia San Vito al Tagliamento con il suo libro “Tutti gli occhi che ho aperto” (Marcos y Marcos, 2020).

Nella motivazione critica al premio, la professoressa Tomiozzo dell’Università Ca’ Foscari di Venezia ha scritto: “è un libro sulla forza della poesia che può aprire occhi e ferite di ognuno. […]

È una poesia in cui i dettagli illuminano per un momento l’oscurità e il male del mondo e fanno vedere una realtà che esiste e che conserva barlumi di dolcezza: “la calpesti ogni giorno/ la più piccola grazia, / fiore formica nell’erba che cresce // non ti scordar di me”.

Durante il laboratorio gli studenti del liceo Medi hanno potuto fare esperienza della parola poetica e della sua capacità di trasformare emozioni e vissuti, sia attraverso testi di autori contemporanei, sia attraverso scritti dei partecipanti.

È stato per molti di loro, come hanno raccontato, il primo effettivo incontro con la poesia, dopo anni in cui era stata soltanto materia di studio.

“A scuola ci troviamo di fronte a questo paradosso: da una parte la vita quotidiana, attraversata dalla musica e dal cinema, dall’altra questa forma d’espressione sconosciuta e avvertita come appartenente a un’epoca trascorsa”, ha affermato Franca Mancinelli, “è per questo fondamentale il lavoro dell’insegnante e la possibilità di portare in classe autori contemporanei per tentare di colmare quel divario tra la poesia e la vita di ogni giorno”.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: