CENTROEVENTIIN PRIMO PIANO

Consegnata al sindaco di Senigallia la Bandiera Blu 2023

Consegnata al sindaco di Senigallia la Bandiera Blu 2023

ROMA – Anche per il 2023 Senigallia si conferma tra le località italiane insignite della prestigiosa Bandiera Blu dalla Foundation for Environmental Education (Fondazione per l’Educazione Ambientale).

La città conquista anche l’11° vessillo per gli approdi turistici. Un riconoscimento che si basa sulla qualità delle acque, la gestione ambientale, ma anche i servizi e la sicurezza delle spiagge. Trentadue i criteri da rispettare compresa la presenza di spazi verdi, piste ciclabili, oltre alla disponibilità di contenitori distinti per la raccolta differenziata in spiaggia.

Il sindaco ha commentato il 27° riconoscimento della Bandiera Blu affermando che “I risultati ottenuti sono il frutto del sinergico impegno profuso anche quest’anno dalla nostra Amministrazione, dai dipendenti comunali, dagli operatori e dai cittadini tutti, suggellato oggi a Roma, alla presenza del ministro del Turismo Daniela Santanchè, che ha mostrato grande attenzione per la nostra città. Un sentito ringraziamento al presidente della Fondazione FEE Italia Claudio Mazza”.

Le new entry di quest’anno sono Catanzaro (Calabria); Rocca Imperiale (Calabria); San Mauro Cilento (Campania); Gatteo (Emilia); Laigueglia (Liguria); Sori (Liguria); Sirmione (Lombardia); Toscano Maderno (Lombardia); Porto San Giorgio (Marche); Termoli (Molise); San Maurizio D’Opaglio (Piemonte); Verbania (Piemonte); Gallipoli (Puglia); Isole Tremiti (Puglia); Leporano (Puglia); Vieste (Puglia); Orbetello (Toscana). Non è stata invece confermata quest’anno la Bandiera Blu a Cattolica (Emilia Romagna).

La Liguria ottiene 2 nuovi ingressi e raggiunge 34 località, la Puglia sale a 22 riconoscimenti con 4 nuovi Comuni. Seguono con 19 Bandiere: la Campania e la Toscana, entrambe con un nuovo ingresso; la Calabria con due nuove Bandiere Blu. Le Marche salgono a 18, con un nuovo ingresso. La Sardegna conferma le sue 15 località, l’Abruzzo resta a 14, la Sicilia a 11, il Lazio a 10. Rimangono invariate anche le 10 bandiere del Trentino Alto Adige. L’Emilia Romagna vede premiate 9 località con un’uscita e un nuovo ingresso; sono riconfermate le 9 Bandiere del Veneto. La Basilicata conferma le sue 5 località; si registrano 2 nuovi ingressi in Piemonte che ottiene 5 Bandiere; il Friuli Venezia Giulia conferma le 2 dell’anno precedente. La Lombardia sale a 3 Comuni Bandiera Blu, con due nuovi ingressi, il Molise conquista 2 Bandiere con un nuovo Comune. Le Bandiere sui laghi quest’anno sono 21, con 4 nuovi ingressi.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d