Domani ad Ostra si festeggia Sant’Isidoro

Domani ad Ostra si festeggia Sant’Isidoro

OSTRA – Il 15 maggio di ogni anno si festeggia Sant’Isidoro l’Agricoltore, noto anche come Isidoro Agricola, (Madrid, 1080 – Madrid, 15 maggio 1130).

Sant’Isidoro era un contadino spagnolo a cui furono attribuiti eventi portentosi, tanto che la Chiesa cattolica lo ha canonizzato nel 1622. Iniziò giovanissimo a lavorare la terra e, in seguito alla conquista di Madrid da parte degli Almoravidi, si trasferì a Torrelaguna, dove sposò Maria Toribia, beatificata nel 1697 col nome di Maria de la Cabeza. Dedicò la sua vita al lavoro nei campi e alla preghiera.

Tra i vari miracoli che la tradizione gli attribuisce, i più celebri sono il miracolo del pozzo, in cui con la preghiera sarebbe riuscito a far salire le acque di un pozzo, salvando la vita ad un bambino che vi era caduto dentro, e quello degli angeli che avrebbero arato un campo al suo posto per lasciargli il tempo di pregare.

Il santo invocato come protettore del mondo agricolo ha un legame antico con Ostra e lo testimonia sia la statua, sia una Pia Unione in suo onore in Santa Croce.  L’associazione, costituita nel 1852 all’indomani della ricostruzione della Chiesa Collegiata, ebbe lo scopo di festeggiare solennemente la ri­correnza di Sant’Isidoro. A questo Santo venivano raccomandate tutte le campagne e, nella sua gior­nata festiva, si ringraziava Dio per i frutti che la terra aveva dato.

Attualmente la Pia asso­ciazione non opera più, ma di essa, oltre al ri­cordo, è rimasta la statua del Santo ancora in ve­nerazione presso la chiesa.

In occasione di questa ricorrenza la Chiesa di Ostra, per dare maggiore risalto alla festa, celebrerà domani (sabato 15 maggio) in questa chiesa una Santa Messa alle ore 18,30.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: