“Pizzi conferma che sugli striscioni ha usato due pesi e due misure diverse”

“Pizzi conferma che sugli striscioni ha usato due pesi e due misure diverse”

Il movimento politico senigalliese Diritti al Futuro replica al vice sindaco dopo la risposta all’interrogazione presentata in Consiglio comunale

SENIGALLIA – “La risposta del vice sindaco alla interrogazione del gruppo consigliare di Diritti al Futuro certifica politicamente quanto temevamo: Pizzi usa due pesi e due misure, distinguendo tra “figli e figliastri” e tra “amici e nemici”. E’ quanto si legge in una nota diffusa, oggi pomeriggio, dal movimento politico Diritti al futuro.

“Nel settembre del 2019 gli ricordiamo che aveva scritto con vemenza un esposto alla Soprintendenza delle Marche a difesa del decoro urbano, violato – a suo dire – dallo striscione di Diritto al Futuro affisso su Porta Lambertina.

“Oggi – dopo appena due anni – dichiara “candidamente” di aver permesso ad inizio ottobre – senza porsi alcun problema per il decoro urbano – lo striscione di un’associazione di categoria al Foro Annonario, in barba alle sue passate pubbliche esternazioni e denunce. Ha interpellato anche in questo caso preventivamente la Soprintendenza delle Marche?      Certo che no!

“Cosa cambia tra la prima e la seconda situazione se non che per Pizzi Diritti al Futuro è un nemico da perseguire a differenza di altri soggetti ?

“La nostra presa di posizione – si badi bene – è finalizzata esclusivamente a denunciare pubblicamente la mancanza di coerenza politica e la carenza di equità amministrativa – si legge sempre nel documento di Diritti al Futuro – di chi oggi ricopre la seconda carica nella Giunta comunale”.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: