Cameruccio: “Ecco cosa faremo per migliorare la vita nelle frazioni”

Cameruccio: “Ecco cosa faremo per migliorare la vita nelle frazioni”

di GABRIELE CAMERUCCIO*

SENIGALLIA – E’ fondamentale andare in mezzo alla gente, ascoltare i cittadini e confrontarsi con loro, le famiglie, le imprese, le attività economiche.

Per questo nel corso del 2022 l’Amministrazione proseguirà con gli incontri pubblici sul territorio (nel corso del 2021 sono state organizzate ben 23 assemblee pubbliche).

La delega delle frazioni è evidente che è trasversale ad altri assessorati, ad esempio l’assessorato ai Lavori Pubblici e assessorato all’ambiente. Le frazioni sono una parte fondamentale del territorio comunale, vanno valorizzate e curate, con particolare attenzione all’ambiente, alla cura del verde e alla vivibilità dei luoghi.

E’ in corso l’estensione delle infrastrutture di telecomunicazione (fibra ottica ) nel territorio comunale, quindi anche nelle frazioni.  E’ fondamentale garantire il mantenimento dei servizi nelle frazioni, per questo l’Amministrazione Olivetti ad esempio si è attivata appena eletta per la ripresa settimanale degli orari di apertura al pubblico degli uffici postali nelle frazioni, che erano limitati a soli 3 giorni dallo scorso anno. A seguito della richiesta dell’Amministrazione alla Direzione delle Poste nel corso del 2021 si è ottenuta la riapertura settimanale degli uffici postali di Montignano e Cesanella.

Mi limito a ricordare  nel piano triennale delle opere pubbliche,  la previsione di alcuni interventi nelle frazioni:  sono inserite importanti risorse in bilancio per la sistemazione di strade e marciapiedi,  è previsto il miglioramento sismico e adeguamento antincendio per il centro sportivo a Cesanella,  la sistemazione e consolidamento del movimento franoso della strada a Roncitelli, la previsione della realizzazione di rotatorie in alcune strade del territorio (Brugnetto, Borgo Catena, Borgo Passera, Borgo Bicchia),  la previsione di importanti interventi per le strutture scolastiche del territorio (a proposito di frazioni cito per esempio adeguamento sismico e antincendio della scuola a Cesanella e la prevista realizzazione del nuovo Plesso della scuola a Montignano).

Per quanto riguarda il settore urbanistico va ricordato che è stata definitivamente  approvata la Variante al PRG denominata Resiliente. Sarà necessario procedere alla semplificazione delle attuali norme edilizie, renderle piu’ flessibili e adeguate ai tempi,  snellire gli iter burocratici, dando risposte adeguate  alle esigenze e alle problematiche  emerse durante gli incontri con i cittadini, con i rappresentanti delle attività economiche, compreso il settore edilizio,  con  i rappresentanti degli ordini professionali, architetti, geometri, ingegneri.   Proprio con i rappresentanti degli ordini professionali abbiamo avviato un tavolo di confronto e avremo successivi incontri.

Ricordo il convegno organizzato lo scorso dicembre alla Rotonda a Mare con l’assessore regionale Stefano Aguzzi, con le associazioni di categoria, le imprese del settore edilizio e gli stessi rappresentanti degli ordini professionali,  per parlare di riforma delle legge urbanistica Regionale, partendo dalla rigenerazione urbana,  che avrà importanti ricadute sul territorio locale e dovrà puntare sulla competitività  e sulla sostenibilità ambientale. Sarà  fondamentale una azione sinergica tra tutti i soggetti del tessuto sociale ed economico.

In questo senso andrà rivisto il Piano Particolareggiato del centro storico ( che risale al 2009 )  per renderlo più flessibile e adeguato ai tempi, anche a seguito delle problematiche e delle esigenze emerse durante gli incontri  con i rappresentanti delle attività economiche.

Avvieremo  un importante processo di riqualificazione dei lungomare, anche mediante un concorso di idee, e la partecipazione a bandi di finanziamento, per un progetto di rilancio e di rifunzionalizzazione del lungomare stesso, che ha grandi potenzialità.

In prospettiva verrà rivisto in maniera complessiva il Piano Regolatore Generale, che andrà modificato attraverso una visione generale della città e del suo territorio.

Si è avviato un percorso di incontri con i rappresentanti degli operatori balneari. Anzitutto si è iniziato a discutere  dell’utilizzo della spiaggia e in prospettiva del piano degli arenili, nella consapevolezza che la spiaggia e le attività balneari sono strategiche per l’economia turistica.

Verrà predisposto il piano regolatore dei cimiteri del nostro Comune, e verranno realizzati nuovi loculi  nel corrente anno ;  a breve partirà il nuovo appalto per la gestione di tutti i servizi cimiteriali, compresa la pulizia e il decoro degli stessi.

Verrà predisposto, in sinergia tra l’Assessorato all’Ambiente e Urbanistica, un nuovo piano per le antenne di telefonia mobile, necessario per regolamentare l’insediamento di tali impianti, a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini.

Nelle ex aree PEEP e PIP del nostro Comune va avanti il progetto di trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà .

Partiranno importanti interventi edilizi, di trasformazione del territorio e di riqualificazione urbana, attesi da diversi anni;  ad esempio  l’ambito della curva della Penna con le relative opere pubbliche collegate, penso alla rotatoria, un opera fondamentale per migliorare la viabilità.

Il Piano di recupero delle ex-colonie Enel, con la riqualificazione del tratto di lungomare è già avviato. Il completamento dell’intervento nel Bastione via Rodi e il completamento dell’intervento nell’area ex IPSIA con una importante opera pubblica (il sottopasso ciclo-pedonale) sono già avviati .

In prospettiva la Variante al Piano d’area Italcementi, area recentemente aggiudicata all’asta, che è strategica per la città e il suo futuro, collocata in un punto nevralgico, di cerniera tra lungomare e centro storico.

Accanto agli interventi di trasformazione urbana  sono e saranno numerosi gli interventi connessi al Bonus fiscali, 110 , bonus facciata etc…

Per questo si sta completando il progetto di informatizzazione ( per poter presentare le pratiche on line e seguire il loro stato di avanzamento sul portale del Comune ) .

Tutto questo migliorerà l’efficienza dell’Amministrazione, consentirà di risparmiare tempo,  ridurre le stampe cartacee e quindi risparmio economico e beneficio per l’ambiente.

Per quanto riguarda l’edilizia sociale, per dare risposte a chi non riesce ad accedere al libero mercato della casa, nel corso del 2022 dovremo avere il completamento dei cantieri di Marzocca (16 alloggi) e San Silvestro (8 alloggi), mentre sono in corso  gli interventi al Cesano, con un lotto di edilizia sovvenzionata e un lotto di edilizia agevolata con patto di futura vendita (un totale di 44 alloggi).

A fronte di sempre piu’ numerose richieste l’Amministrazione Comunale   si attivera’ per riorganizzare il front office per l’accesso agli atti per far fronte in  tempi piu’ brevi alle richieste.

*Assessore comunale Urbanistica e Frazioni – Senigallia

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: