Emergenza Ucraina, i Comuni si preparano ad accogliere i profughi

Emergenza Ucraina, i Comuni si preparano ad accogliere i profughi

Anche il Comune di Ostra Vetere pubblicherà nei prossimi giorni un avviso nel sito istituzionale

ANCONA – Si è svolta la videoconferenza indetta dal Prefetto della Provincia di Ancona dottor Darco Pellos a cui hanno preso parte, oltre all’Assessore Aguzzi in rappresentanza dell’Amministrazione Regionale, anche il presidente della Provincia di Ancona, il presidente dell’Anci Marche, il questore di Ancona, la Direzione dell’Asur Marche, la Protezione civile regionale e la quasi totalità dei sindaci della Provincia di Ancona.

L’importante incontro è stato convocato d’urgenza dalla Prefettura di Ancona al fine di aggiornare gli Enti Locali in merito agli sviluppi degli eventi bellici che stanno interessando l’Ucraina, anticipando le prossime disposizioni, che saranno presto ufficializzate, per l’ospitalità ai tanti civili ucraini in fuga dalla guerra.

Le modalità d’accoglienza sono al vaglio delle Istituzioni che hanno già avviato una ricognizione su tutto il territorio regionale per la disponibilità degli alloggi a base spontanea e percorsi di accompagnamento e inserimento dei profughi, tutte azioni da condividere con l’intera nostra cittadinanza.

Al momento l’iter prevede che qualsiasi soggetto proveniente dall’Ucraina, si rivolga alla sede della Questura territorialmente competente affinché possa ottenere il permesso di soggiorno temporaneo della durata massima di 90 giorni, che potrebbe essere successivamente prorogato sino ad un 1 anno.

In stretta collaborazione con l’Asur, la Questura indirizzerà i profughi verso le procedure sanitarie obbligatorie previste dalla vigente normativa anti-covid e quindi saranno sottoposti al tampone, inclusa la possibilità di vaccinazione e la profilassi di routine con conseguente ottenimento del green pass.

I Servizi Sociali dell’Unione Dei Comuni “Le Terre Della Marca Senone” in accordo con le Amministrazioni Locali d’ambito stanno già adoperandosi per reperire nell’intera valle Misa-Nevola alloggi pubblici adatti allo scopo.

Anche il Comune di Ostra Vetere pubblicherà nei prossimi giorni un avviso nel sito istituzionale www.comune.ostravetere.an.it  per reperire le adesioni di quanti volessero dare la propria disponibilità all’accoglienza dei cittadini ucraini, nella propria famiglia o in altro alloggio o in spazio adeguato di proprietà.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: